Netflix, Vikings, Valhalla, MGM Television

I fan della serie TV Vikings saranno contenti di sapere che il loro show preferito non è finito. La serie ambientata nel mondo degli eroi e dei guerrieri nordici continuerà grazie a Netflix. Inizialmente la sesta stagione sarebbe dovuta essere l’ultima e il debutto in Italia a partire dal prossimo 5 dicembre.

Tuttavia Netflix ha confermato che è in lavorazione un sequel dal titolo “Vikings: Valhalla”. Si tratta di una nuova serie originale che continuerà a seguire la saga dei guerrieri Vichinghi. La serie è sempre creata da Michael Hirst, e si configura come uno spinoff con forti riferimenti alla saga principale.

La storia di “Vikings: Valhalla” avrà luogo 100 anni dopo la fine della serie originale e si concentrerà sulla storia dei più famosi vichinghi mai esistiti. I protagonisti principali saranno Leif Erikson, Freydís, Harald Hardrada oltre che il re normanno Guglielmo il Conquistatore. Come da tradizione, non mancheranno epiche battaglie e scontri all’ultimo sangue.

Netflix crede nei Vichinghi

L’autore Michael Hirst si è dichiarato entusiasta per il proseguimento della saga di Vikings. La nuova serie si preannuncia come un degno erede, pronta a mostrare scene di azione mozzafiato, personaggi profondi e caratterizzati da sentimenti veri che girano introno a tre elementi cardine famiglia, lealtà e potere. La produzione sarà affidata a MGM e Netflix e i produttori esecutivi saranno: Michael Hirst, Jeb Stuart e Morgan O’Sullivan.

Secondo i rumor, la prima stagione sarà composta da 24 episodi, una scelta inusuale da una parte di Netflix. Infatti, il colosso dello streaming preferisce sviluppare storie con una durata complessiva di 8-10 episodi.