iliadIliad non era degna di credibilità agli esordi nel mercato italiano. Il generale clima di sfiducia verso operatori nazionali le cui tariffe superavano le decine di euro aveva alimentata la sfiducia della clientela. Molto è cambiato da quel fatidico mese di maggio 2018 che ha regalato un operatore ora amato da tutti.

Il cosiddetto effetto low-cost non accenna a mollare la presa ed il gestore francese ha ormai fatto breccia nel cuore di oltre quattro milioni di connazionali. Tutto merito delle sue qualità fondamentali che si riassumono in convenienza e quantità per quanto riguarda i servizi. I prezzi si mantengono bassi e stabili ormai da tempo e non c’è alcuna intenzione di copiare i rivali per quel che concerne gli aumenti delle tariffe. In questo ultimo mese è migliorata anche la qualità della ricezione per il segnale 4G.

Nonostante la delusione per la mancanza di una funzione ampiamente richiesta si rimane soddisfatti dal rinnovo della Giga 50 che continua anche a dicembre nella speranza di qualcosa di nuovo con il sopraggiungere del nuovo anno. Ecco le novità.

 

Iliad: il vortice del low-cost inghiotte TIM, Wind Tre e Vodafone, la scena è della nuova Giga 50 mentre si resta in attesa dell’app ufficiale

Come avrete capito dal titolo gli utenti recriminano la mancanza di una app ufficiale che impone il passaggio obbligato al sito Internet del gestore. Solo tramite l’Area Personale si accede al contatore del credito ed alle statistiche di utilizzo con indicazione del prossimo rinnovo. Non una grossa mancanza ma molti hanno già espresso il loro dissapore per la mancanza di una componente che risulterebbe senz’altro comoda.

A portare luce in questa zona d’ombra c’è la promo migliore di sempre ancora disponibile in 4G a dicembre. Continuerà ad offrire tutti i suoi servizi illimitati per chiamate ed SMS con 50 Giga da usare in Italia e 4 Giga in Europa senza spese extra. Tutto ad un costo che resta bloccato per sempre a 7,99 euro al mese.