Quando si parla di riforma fiscale e cancellazione tributi, il pensiero di molti italiani va a bollo auto e canone Rai, perché, secondo dei sondaggi, questi sono i tributi più odiati. In questi ultimi giorni sono circolate voci, alimentate anche da titoli con molta enfasi, in merito all’abolizione di bollo auto e canone Rai.

Canone Rai e bollo auto: sogni realizzabili?

Abolizione del bollo auto grazie ai risparmi dello spread: torna alta l’ipotesi di eliminare una delle tasse più tormentanti per gli italiani. Questa volta è il vicepremier M5S, Luigi Di Maio a fare questa proposta.

Molto probabilmente con un piano economico ben radicato il calo dello spread potrebbe intervenire per ridurre o addirittura eliminare totalmente il bollo auto, la tassa che porta alle Regioni circa 6,5 miliardi di euro all’anno.

Ancora più lunga e difficile è la strada per l’abolizione del canone Rai.  Non c’è data certa per l’abolizione di quest’ultima a cui si accostano le voci sui presunti rimborsi del canone tv. Purtroppo bisogna ridire e confermare che si è tratta solamente di classici tentativi di phishing, ovvero truffe online, spesso mediante sms o email. Attenzione quindi alle email con oggetto: “RE: Rimborso RAI – A8005W” che promettono presunti rimborsi sul canone Rai.

L’azienda ha preso le distanze da queste comunicazioni ribadendo che non sono ufficiali. In tal caso il vivo consiglio che vi diamo è quello di segnalare qualsiasi email sospetta e non aprire il link per nessun motivo l’allegato.

Il rischio che si corre è quello di lasciare liberi gli hacker di entrare nel proprio pc e così di impadronirsi di dati personali, inclusi quelli di accesso al conto corrente.