5G aumentano investimentiCon la sigla 5G non avremo solo l’indicatore universale per la nuova rete. Il network garantirà certamente più velocità e meno latenza. Ma lo scopo del nuovo sistema interconnesso ad Internet abbraccerà più punti, destinando nuovi metodi di utilizzo dei servizi per miliardi di utenti. La rivoluzione è vicina ma si deve comprendere quale possa essere il vero cambiamento in programma per quella che è stata anticipata come la rete migliore di sempre in vista del tanto atteso 6G ora in studio. Ecco le novità principali.

 

Italia entusiasta del 5G: TIM, Wind Tre, Vodafone ed Iliad riscrivono il futuro a partire dai nostri smartphone

Il compito principale degli smartphone 5G sarà quello di estendere le potenzialità della rete mobile con nuovi strumenti e servizi portatili. Avremo velocità superiori al WiFi che oggi usiamo a casa. La latenza sarà trascurabile e perfettamente in linea con le esigenze dei nuovi canali per lo streaming ed il gaming. La rete sarà in modalità always-on con il concept descritto da Huawei come Play&Think in sostituzione del Plug&Play convenzionale.

Nonostante queste anticipazioni le potenzialità del 5G hanno radici più profonde. Gli investimenti fatti nel campo della rete da parte dei gestori ha come scopo qualcosa di più grande. Dal prossimo anno 2020 le cose cambieranno non solo per la navigazione Internet con le app dei telefoni ma anche per altri ecosistemi intelligenti. In particolare si parla del cosiddetto Internet delle Cose, dove semplici oggetti di uso quotidiano acquistano una preponderante componente smart. Tra questi abbiamo:

  • auto a guida automatica
  • servizi sanitari avanzati
  • logistica terrestre
  • smart city

L’industria 4.0 avrà modo di svilupparsi secondo nuovi criteri che tengono contro di avanzati algoritmi ad Intelligenze Artificiale e Machine Learning: La documentazione cartacea verrà digitalizzata contraendo le tempistiche di controllo e creazione dei dati personali. La burocrazia sarà solo un lontano ricordo in attesa che si dia il via alla realizzazione di carte di identità, patenti, passaporti e tessere sanitarie accessibili in ogni momento tramite semplici applicazioni verificate. E questo non è che solo l’inizio.