google-stadia-gaming-tonino
A poche settimane dal lancio di Stadia il 19 novembre, Google ha presentato ufficialmente il suo primo studio di giochi. Parte di Stadia Games and Entertainment, si trova a Montréal e ha il compito di creare contenuti esclusivi che sfruttino la piattaforma di gioco cloud.

Annunciato dal veterano del settore Jade Raymond, “il primissimo studio di giochi originale di Google” “produrrà contenuti esclusivi e originali in un portafoglio diversificato. “Ha sottolineato il ricco patrimonio di giochi della città canadese che” ha lanciato decine di studi, migliaia di carriere e innumerevoli giochi incredibili “.

Google Stadia, ecco il primo studio di giochi a Montréal

Il capo di Stadia Games and Entertainment ha parlato di come Google voglia “cambiare il modo in cui i giochi sono fatti”. “Stadia è impegnata a promuovere un ambiente di lavoro diversificato e inclusivo; queste diverse prospettive daranno forma ai giochi che creiamo insieme. Ci impegniamo a creare un ambiente che permetta agli sviluppatori che lavorano in Stadia di creare nuove e uniche esperienze di gioco”.

L’annuncio di oggi è servito anche da invito per gli sviluppatori a unirsi allo studio Montréal con diverse posizioni aperte: “Alla Stadia non crediamo nell’essere “abbastanza bravi”. Crediamo nell’essere di più: più ambiziosi. Più inclusivi. Più accessibili. Più coinvolgenti. Stiamo portando questa mentalità a Stadia Games and Entertainment, e ora con il nostro primo studio, stiamo cercando i migliori sviluppatori del pianeta per unirsi a noi”.

Raymond ha il compito di creare giochi che possano sfruttare appieno Stadia e che non sia vincolato dalle limitazioni hardware della console locale. Non è stata fornita alcuna linea temporale per la disponibilità di un titolo di prima parte.