Diesel o elettrico? I risultati vi sorprenderanno: l'idrogeno è pazzesco

Il mondo delle automobili e di ogni altro mezzo di locomozione è in continuo aggiornamento ormai da diverso tempo. Le nuove norme anti-inquinamento hanno fatto sì che gli utenti si ritrovassero ad affrontare situazioni di scelta, soprattutto tra il tanto amato diesel e il nuovo elettrico che da anni prova a dominare.

I confronti hanno dimostrato che c’è un ottimo duello in corso anche se a vincere è stato incredibilmente il diesel. Secondo quanto riportato infatti, il vecchio tipo di alimentazione avrebbe battuto quello a batteria in merito alle emissioni nocive prodotte. Lo scarto dunque tra equipaggiamenti con funzione endotermica e sistemi elettrici è stato quindi notevole. Nonostante ora il pubblico si ritrovi già assorto nei dubbi, sembra che ci sia un altro fenomeno a cui dar conto, ovvero il suggestivo scenario del motore a idrogeno.

 

Automobile a idrogeno meglio del diesel e dell’elettrico? A quanto pare è tutto vero

Tutti conoscono l’idrogeno in veste di elemento chimico presente in natura in quantità estremamente abbondanti. La sua composizione inoltre gli offre la possibilità di essere utilizzato per vari scopi e quindi, perché no, anche per le automobili. 

Secondo quanto riportato potrebbe essere questo un tipo di alimentazione valido per il mondo che verrà. L’idrogeno potrebbe quindi essere utilizzato sui motori a combustione HiCEV come in quelli elettrici di tipo FCEV in combinazione con l’ossigeno.

Attualmente l’unica auto ad idrogeno FCEV è la Toyota Mirai. Questo esemplare è già in vendita in tutto il mondo con limitazione a pochi paesi in Europa. Il livello di efficienza energetica è davvero impressionante rispetto ad un semplice motore diesel o benzina e consente una ricarica veloce in appena 5 minuti.