impatto qv89 Apophis sulla Terra

QV89 e Apophis sono due asteroidi che hanno fatto parlare molto di loro a seguito di dati forniti dalle agenzie spaziali e vari speculazioni effettuate dagli utenti sui social network e non solo. Con in orbita che comprende anche una porzione di universo molto vicino al Pianeta Terra, i due meteoriti compiono rotte diverse, a velocità diverse e tempi di percorrenza diverse. Il dubbio maggiore? Che uno dei due possa essere spinto verso la Terra dai campi gravitazionali, mettendo così in pericolo l’esistenza umana.

QV89 e Apophis: tutto quello che sappiamo a riguardo

Il primo asteroide di cui ci occupiamo è QV89. Questo, stando ai dati rilasciati dalla NASA e dall’ESA, percorrerà il suo viaggio almeno altre tre volte, passando ognuna di queste vicino al nostro pianeta. Le date approssimative dovrebbero riguardare il 2032, 2045 e 2062. Su questo meteorite non c’è molto altro da dire visto che, in realtà, non incute molto timore: le sue dimensioni sono nella norma e le probabilità di impatto con la Terra sono solo una su settemila.

Passando ad Apophis, invece, la questione si fa un po’ diversa visto che questo asteroide conta delle dimensioni molto più evidenti (300 metri di diametro) e percorrerà la sua orbita ben due volte (2023 e 2068) a soli 31000 chilometri di distanza dalla Terra. Per ora non vi è alcun rischio apparente, gli scienziati infatti non hanno diramato alcun allarme, ma la paura che qualche campo gravitazionale possa mettere il suo zampino spingendo il corpo fluttuante verso il pianeta si fa sempre più forte.