android-autoDopo il Google I/O 2019 il numero di indiscrezioni attorno ad Android Auto è cresciuto in maniera esponenziale. Si sono fatte delle congetture che hanno avuto fine con l’annuncio del nuovo aggiornamento che porta l’integrazione del sistema alla versione 4.5 ora in rilascio per gli utenti.

Le novità in gioco sono parecchie e si palesano con una grafica Dark Mode e con nuove funzioni cui tutti vorrebbero accedere al più presto. Il roll-out è partito e ci si aspetta una vera e propria rivoluzione dell’infotainment auto in cui le distrazioni al volante saranno ridotte a zero. Scopriamo quali sono le novità del momento.

 

Android Auto 4.5 in aggiornamento per tutti: ecco qual sono le novità che piacciono agli utenti e che sono ormai in dirittura di arrivo

Davvero tante le novità della nuova versione Android Auto. Previsto restyling grafico profondo per gli elementi di una UI che si adegua alle direttive della modalità scura per tutte le aree dell’applicazione. Lo schema funzionale per l’accesso alle opzioni integrate prevede tre zone di contatto distinte:

  • Toolbar superiore: da cui si potranno posizionare e organizzare le applicazioni predefinite o quelle più utilizzate. Potremo così decidere di inserire ad esempio Google Maps o Spotify;
  • Area Centrale: dove si trovano le applicazioni che possiamo utilizzare. Numero della griglia che si adatterà in base al tipo di auto e di display;
  • Barra Inferiore: ovvero una classica barra degli strumenti da cui accedere a Google Assistant, centro delle notifiche e controlli su applicazioni come Spotify e Maps, anche se si stanno usando altre applicazioni.
Leggi anche:  Tutor di nuovo attivo: ecco le migliori app Android per combatterlo

Il nuovo update si focalizza quindi su un aspetto migliore e su un rinnovato multitasking che migliora l’integrazione software in auto. Novità che tutti stanno aspettando con ansia e che sopraggiungeranno nel giro di pochi giorni. Che ve ne pare? Spazio ai commenti.