Truffa clienti TimUna nuova truffa incombe sui clienti Tim che ricevono una mail da parte di cyber-criminali intenzionati ad arrivare al loro denaro attraverso l’ennesimo tentativo di phishing. La comunicazione che sta circolando utilizza il nome del gestore in maniera illecita, infatti, nulla di quanto riportato nel messaggio è reale. Andiamo dunque a scoprire come si presenta il nuovo tentativo di frode e come evitare di imbattersi nell’ultimo caso di phishing.

Phishing: la nuova truffa attacca i clienti Tim con una mail su un finto rimborso!

Ormai da tempo le truffe online si presentano tramite email che riportano comunicazioni infondate per trarre in inganno gli utenti. Questi messaggi sono ideati da malfattori che per conferire credibilità utilizzano in maniere illecita il nome di aziende, istituti bancari o altri grandi marchi così da convincere le potenziali vittime a seguire le indicazioni fornite. Nella maggior parte dei casi, infatti, i cyber-criminali utilizzano questa strategia per esortare gli utenti a cliccare su appositi link e inserire lì i loro dati sensibili.

Questa tecnica, definita phishing, prende di mira sempre nuovi utenti e, in questo caso attacca i clienti Tim. La truffa arriva attraverso una mail che comunica un falso rimborso di 37,00€ da parte di Tim. Il messaggio ovviamente non proviene davvero dall’operatore e contiene un link al quale si è invitati a cliccare. Utilizzando l’URL fornito dai malfattori si avrà accesso ad una pagina fraudolenta che richiede di inserire i dati della carta di credito; ma il passaggio va assolutamente evitato.

I malfattori, appunto, proprio tramite i dati forniti dalle stesse vittime possono effettuare l’accesso alle carte e prelevare i risparmi lì presenti. Dunque, al fine di evitare di perdere il proprio denaro è molto importante eliminare immediatamente l’email e non utilizzare alcun link fornito da terze parti.