airbus-a321-xlr

Non è un momento felice per il mondo aeronautico visti i recenti incidenti che hanno coinvolto il Boeing 737 Max. L’aeromobile è stato infatti partecipe di due incidenti che hanno portato alla morte di 346 persone. Una serie di altri problemi si è poi abbattuta anche sul 787 Dreamliner, senza tuttavia avere alcun tragico riscontro. Queste vicissitudini hanno spinto il competitor Airbus a sferrare il colpo decisivo.

L’azienda europea ha infatti annunciato al mondo l’A321 XLR, il primo aeromobile compatto capace di un “Extra Long Range“. Le sue caratteristiche di volo sono uniche e sono in grado di unire ottime prestazioni ad un notevole risparmio nei costi di gestione. Sono stati effettuati svariati studi per migliorare l’aerodinamica ed è stato inserito un serbatoio maggiorato. Questo garantisce prestazioni paragonabili ad A350 con esborsi inferiori e stesso livello di sicurezza.

Airbus: i segreti di A321 XLR

E’ evidente che al momento Boeing si trovi in difficoltà, non avendo soluzioni in grado di competere con A321 XLR. Per questo moltissime compagnie tra cui Lufthansa hanno deciso di acquistare aeromobili europei per i voli a lungo raggio. Questo sarebbe anche causa dei recenti problemi evidenziati sul 787 Dreamliner. Il gigante del cielo avrebbe infatti riportato un usura anomala dei motori e svariati problemi di assemblaggio nello stabilimento di North Charleston S.C. Recentemente poi sarebbe stato coinvolto in un incendio a bordo, causato da alcuni problemi elettrici e alle batterie.

Leggi anche:  Airbus: l'azienda userà il nuovo A321 XLR per battere il Boeing 737

Il quadro non è quindi favorevole per l’azienda americana, che ha visto preferire la controparte A350 da moltissimi vettori internazionali. Oltre al nuovo modello, Airbus avrebbe in serbo un altra sorpresa. Dovrebbe essere annunciato a breve il nuovo A320, la soluzione dell’azienda europea per il corto e medio raggio. L’aspetto che lo renderà unico saranno le estremità alari mobili, frutto di anni di studio degli ingegneri dell’azienda. Questa particolare modifica aerodinamica si ispira alle ali del grosso uccello Albatros.

E’ chiaro che tutti questi problemi non stiano giovando a Boeing, favorendo invece Airbus. Il vettore Ryanair avrebbe tra le altre cose svelato una crisi dovuta al fermo dei 737 Max recentemente acquistati. Questa avrebbe ovviamente toccato di riflesso anche il produttore americano. Il sorpasso del produttore europeo sembrerebbe ormai questione di giorni, vedremo quali saranno le risposte dell’azienda d’oltre oceano.