airbus-a321-xlr

Recentemente il mondo dell’aviazione è stato travolto dal fiume in piena dei problemi al Boeing 737 Max. L’aeromobile del produttore americano è infatti stato coinvolto in due terribili incidenti, costati la vita a 346 persone. Oltre a questo l’azienda americana è anche coinvolta in un’altra serie di vicissitudini che riguardano il suo 787 Dreamliner ed uno dei suoi stabilimenti. Il rivale di sempre, Airbus, sfruttando la situazione ha deciso di scoprire le sue carte.

La “Joint-Venture” con capitali francesi-tedeschi e spagnoli ha infatti presentato al mondo il suo A321 XLR. Questa abbreviazione richiama la vera natura dell’aeromobile e significa Extra Long Range. Proprio questa è infatti una delle caratteristiche del velivolo, in grado di prestazioni di volo uniche nel suo genere. L’azienda ha lavorato moltissimo sull’aerodinamica del suo nuovo modello e lo ha dotato di due nuovi propulsori. Questi uniti ad un serbatoio maggiorato permettono costi di gestione bassi e autonomia da record.

Con A321 XLR sarà possibile effettuare viaggi intercontinentali con percorrenze fino a 8700 chilometri. Questo si traduce nella comodità di utilizzare un’aeromobile con dimensioni ridotte anche per viaggi come Roma-New York. A questo, come anticipato, si va a sommare un enorme vantaggio per le compagnie, i costi di manutenzione. Visto il tipo di velivolo questi saranno notevolmente inferiori a quelli richiesti dal suo fratello maggiore A350, mantenendo comunque intatti gli standard di sicurezza.

Airbus: l’abile mossa dietro la presentazione

L’azienda americana Boeing al momento non ha soluzioni in grado di competere con il nuovo aeromobile. Visti i problemi con i modelli sopra citati infatti compagnie come Lufthansa si sono affidate ad Airbus per i voli intercontinentali. Sembrerebbe infatti che 787 Dreamliner, gigante del colosso americano, soffra di problemi di usura ai suoi propulsori Rolls Royce, nonché problematiche legate alla lavorazione della carlinga nello stabilimento di North Charleston. A questo si somma l’incidente per problemi elettrici alle batterie, per completare un quadro certamente non rassicurante.

Leggi anche:  Airbus: con A321 XLR si sconfiggerà definitivamente il Boeing 737 Max

Per queste motivazioni le compagnie stanno preferendo la controparte europea A350, appartenente comunque alla medesima categoria di giganti del cielo. Le sorprese però non finirebbero qui, Airbus ha infatti svelato di avere ancora un’altra cartuccia da sparare. A breve dovrebbe infatti essere rilasciato un aggiornamento del celebre A320, aeromobile destinato al corto e medio raggio. La particolarità del nuovo modello saranno le estremità alari mobili, ispirate dalle ali dell’Albatros. Proprio questo è infatti il nome del progetto, tra l’altro in comune con il famoso biplano della seconda guerra mondiale Albatros D-V.

Le problematiche legate ai suoi aeromobili di punta stanno decisamente rallentando l’azienda americana che riporta anche qualche problema economico. Questo sarebbe stato confermato anche dal vettore Ryanair, pesantemente penalizzato dal blocco della sua flotta di 737 Max appena acquistati. La crisi ha infatti portato la compagnia aerea a cominciare un importante piano di esuberi per tentare di bilanciare le perdite derivanti dal fermo. E’ forse il momento giusto per Airbus per effettuare il sorpasso decisivo su Boeing.