luna giove saturno

La nostra Luna sarà in congiunzione astrale prima con Giove e poi con Saturno: uno spettacolo da non lasciarsi sfuggire nel cielo di agosto. L’allineamento di Luna con i giganti del sistema solare farà da preludio alle suggestive Lacrime di San Lorenzo rappresentate dallo sciame meteorico annuale delle Perseidi.

Dal 9 agosto prossimo basterà osservare in direzione sud, subito dopo il tramonto, per osservare il fenomeno di congiunzione tra Luna e Giove senza sforzarsi troppo nella costellazione dello Scorpione. Il gigante gassoso risulterà notevolmente luminoso grazie anche all’assenza nel cielo di Venere, osservabile solo nelle prime ore del mattino.

Luna, Giove e Saturno: le novità su come vedere la congiunzione

Finito l’allineamento tra i due astri,subito dopo sarà la volta della congiunzione dell’11 agosto tra Saturno il nostro satellite. Lo spettacolo sarà anche in questo caso garantito se vi rivolgete con lo sguardo verso meridione, ma stavolta il tutto avverrà nella costellazione del Sagittario.

Leggi anche:  Luna: novità sui batteri terrestri che potrebbero conquistarla

Come detto prima, ricordiamo che entrambe le congiunzioni astrali saranno visibili a occhio nudo senza strumenti particolari, data la luminosità marcata sia della Luna che dei due pianeti e l’assenza dell’ultra luminoso Venere.

Se avete a disposizione un telescopio, risulteranno osservabili anche i caratteristici anelli di Saturno, la macchia rossa di Giove e le sue quattro lune Io, Europa, Ganimede e Callisto. Vi ricordiamo inoltre che per gustare appieno del fenomeno di allineamento, così come per la notte di San Lorenzo, dovrete allontanarvi dalle luci della città. Possibilmente andate in collina in una radura ben distante da fonti luminose di disturbo.