Fine del mondo

La fine del mondo potrebbe essere imminente e ad affermare tutto ciò È un’antica profezia dei Maya che, come nel 2012, torna a impaurire molti utenti. Tra catastrofi naturali e ad opera dell’uomo, la distruzione della Terra potrebbe non essere così lontana e secondo il popolo antico accadrà proprio durante questo mese di luglio 2019.

Profezia Maya:  ecco come finirà il mondo e avrà inizio l’apocalisse

L’Antico popolo mesoamericano ha previsto che il mondo terminerà entro la fine del mese. Secondo quanto riportato dagli scritti, una serie di catastrofi naturali annienterà la terra per come la conosciamo portando l’uomo alla sua estinzione e l’apocalisse alla sua genesi. A confermare tale ipotesi giungono persino degli strani episodi che si sono verificati in Giappone.

Nella culla del Sol Levante sono stati ritrovati 7 pesci Remo morti sulle battige  delle spiagge. Questa specie acquatica vive nelle profondità dei mari e può raggiungere fino a 11 metri di lunghezza. In ogni caso, il ritrovamento di questi pesci remo morti simboleggia un paesaggio di malaugurio molto forte in Giappone: secondo gli stessi abitanti qualcosa di molto negativo potrebbe succedere. Ricordiamo che prima del catastrofico tsunami che colpì il Giappone ulteriori pesci remo vennero trovati sulle spiagge privi di vita: ciò spiega in parte il timore nutrito dalla popolazione.

Non si può quindi affermare che la fine del mondo non avverrà come predetto dai Maya, ma non si può neanche fermare che questa avverrà come enunciato. Nel corso degli anni abbiamo visto come molte profezie in realtà  si siano rivelate false: sarà anche questo un caso?