eclissi di luna anniversario apollo 11

La sera del 16 luglio non prendete impegni con amici o partner, poiché ci sarà un eclissi di Luna parziale in corrispondenza del cinquantennale del lancio della missione Apollo 11. Inoltre, gli esperti dell’Unione Astrofili Italiani ricordano che l’evento sarà accompagnato dalla vista dei pianeti giganti Giove e Saturno il 12 e 13 luglio.

Pertanto questa prima metà del mese sarà speciale per gli appassionati di astronomia, poiché saranno molte le occasioni che avremo di ammirare il cielo alla ricerca delle stelle più luminose. D’altronde, l’estate ha già raggiunto il culmine del giorno più lungo e, di conseguenza, le notti cominceranno a essere meno brevi.

 

Eclissi di Luna: tutte le novità sull’evento che celebra l’Apollo 11

In attesa che l’eclissi lunare arrivi al suo culmine, i più impazienti possono trastullarsi una notte interna con lo splendido Saturno che, come sottolinea la UAI, il 9 luglio “il pianeta si troverà nelle condizioni ideali per l’osservazione, raggiungendo il massimo intervallo di visibilità, la massima luminosità e la minima distanza dalla Terra (pari a 1 miliardo e 351 milioni di chilometri). Un’opportunità da non perdere per osservare con il telescopio gli splendidi anelli che lo circondano“.

Leggi anche:  Eclissi di Luna: si avvicina l'evento, ecco come vederla in Italia

L’associazione ricorda inoltre che tutte le notti antecedenti l’eclissi saranno speciali per scoprire i pianeti giganti del sistema solare nel loro massimo splendore. Infatti, la UAI ha invitato le altre associazioni con lo stesso tema statutario a dedicare le serate del 12 e 13 luglio all’osservazione dei pianeti più grandi. “Con un buon telescopio si potrà osservare anche Plutone nelle condizioni migliori, dato che sarà all’opposizione il 14 luglio“. Un evento davvero senza precedenti.