truffe postepay

Un nuovo tipo di truffa è tornato ad infastidire i clienti di Poste Italiane ed in particolare quelli con attivo un contratto PostePay. Secondo le segnalazioni più recenti, una serie di SMS ha iniziato a infestare gli smartphone degli utenti, chiedendo loro di effettuare una procedura per poter risolvere un problema inerente al proprio conto. Inutile dire che si tratta di un classico esempio di frode, ma vediamo insieme i particolari.

Postepay: una nuova truffa via sms cerca di ingannare gli utenti

Lo smishing altro non è che il phishing effettuato via SMS. Osservando questa truffa, infatti, si possono subito notare le somiglianze tra i due tipi di truffe: entrambe prevedono un falso messaggio ed entrambe posseggono un collegamento diretto al loro interno.

In questo ultimo caso interessante Poste Italiane e PostePay, l’oggetto della falsa comunicazione è un avviso inerente al proprio conto. Chi ha ricevuto il messaggio ha segnalato che l’oggetto in questione riguarda il presunto blocco della propria carta; nel messaggio, però, è contenuta anche la soluzione al problema che prevede l’aggiornamento dei propri dati personali attraverso il link fornito dalla truffa stessa.
Inutile dire che tale collegamento altro non è che un falso sito ricreato ad hoc, il quale immagazzina i dati inseriti e consente ai criminali di poter accedere, in un secondo momento, sul sito ufficiale di Poste Italiane e svuotare le vostre PostePay.

Leggi anche:  Postepay, un'estate all'insegna dello shopping con 2 nuovi servizi gratis

A tal proposito ed al fine di non rimanere truffati, il nostro consiglio rimane sempre lo stesso: prestare attenzione ed ignorare ogni tipo di comunicazione simile. Poste Italiane non contatta mai i propri clienti attraverso sms ed email.