Truffe bloccare telefonate

Con l’arrivo dell’estate i tentativi di truffa tornano sempre all’ordine del giorno e, infatti, nuove ondate di telefonate truffaldine si sono sparse tra le linee telefoniche degli italiani. A lamentare di tali fastidi sono stati in molti che, per fortuna, hanno saputo riconoscere gli imbrogli e starne alla larga in maniera efficiente.
Purtroppo però, questo non accade sempre e qualche volta un utente un po’ sbadato può cadere vittima di tali truffe senza rendersene conto. Al fine di tutelare tutte le persone, oggi vi spieghiamo come funzionano alcune delle maggiori truffe e come starne alla larga.

Call center: ecco le truffe più frequenti e che svuotano i vostri portafogli

Le truffe più frequenti operate dai Call Center sono due: il cambio promozione inaspettato e il trading online.

Partendo dalla più semplice parliamo della seconda per la quale dobbiamo fare una premessa. Il trading è una pratica realmente esistente e che permette agli investitori di aumentare il proprio patrimonio; questa, però, deve essere effettuata da gente del settore e che se ne intende del mercato poiché giocare al Monopoli nella vita reale non porta ad una semplice sconfitta, ma persino alla bancarotta. Quando si riceve una telefonata che propone di duplicare, triplicare o quadruplicare persino i risparmi attraverso questa pratica sappiate che altro non è che un tentativo di truffa: nessun uomo a questo mondo lavora gratuitamente e soprattutto inviare i propri soldi a gente per telefono non è opportuno. Per evitare questa frode non occorre far altro che declinare e bloccare, eventualmente, il numero che vi infastidisce.

Leggi anche:  Truffe Call center: ecco i rischi per i clienti Tim, Wind, Tre e Vodafone

Il secondo tentativo di truffa operato dai Call Center prevede il cambiamento del piano tariffario senza consenso. Queste truffe sono passate alla storia come “truffa del sì” e, purtroppo, ancora oggi sono molti gli utenti che rimangono incastrati in tali pratiche disoneste e illegali. Al fine di non cadere in questo tranello vi possiamo consigliare due cose:

  1. evitare sempre di rispondere con l’affermazione “sì” ed usare eventuali sinonimi;
  2. bloccare direttamente tutte le chiamate provenienti dai call center.