Apple

L’azienda statunitense Apple, nei giorni scorsi, durante la WWDC 2019 a San Josè, ha presentato Catalina. Si tratta del nuovo sistema operativo che arriverà in autunno, che abbraccia il software per iPadOS.

Il nome è stato dato in onore a Santa Caterina, di fronte a Los Angeles in California. Da oggi sarà anche il nome della quindicesima versione del sistema operativo per i Mac prodotti dall’azienda di Cupertino. Ecco i dettagli.

 

Apple presenta il nuovo sistema operativo Catalina

Il sistema operativo in questione è stato annunciato con tantissima enfasi da Craig Federighi, il manager responsabile dello sviluppo dei sistemi operativi dell’azienda. Quest’anno per la prima volta, si è sdoppiato anche come sistema operativo iPadOS per tutti i tablet della Mela. Una delle novità più importanti di questo sistema è quella di integrare delle tecnologie iOS dentro i Mac.

Gli sviluppatori che creano applicazioni per lo Store dei telefoni e tablet, adesso hanno la possibilità di utilizzare la tecnologia chiamata Catalyst per realizzare ben tre applicazioni diverse in base al dispositivo su cui saranno installate, Mac compreso. Questo sistema andrà a ridurre fortemente il costo di sviluppo e mantenimento di tutte le applicazioni per Apple, anche se potrebbe incidere sulla qualità finale.

Leggi anche:  Google: arriva il nuovo "Play Pass" per Android, competerà con Apple Arcade

Un’altra importante novità riguarda iTunes, Federighi scherzando ha sottolineato il problema di questa piattaforma: l’ambizione a fare troppo, forse tutto. L’azienda ha infatti deciso di semplificarlo creando tre applicazioni: Musica, Apple Podcast e Apple TV che hanno compiti ben specifici. Musica soprattutto si semplifica e diventa molto più adatto anche alla gestione degli abbonati. Non mancano alcune novità riguardanti la sicurezza, con il sistema “Find My” è possibile trovare il proprio Mac anche se sconnesso e chiuso in una borsa.