Truffa ai danni di PostePay EvolutionL’ennesima email phishing attacca i clienti PostePay e tenta di sottrarre i dati che consentono di accedere ai risparmi. Le prepagate di Poste Italiane continuano ad essere l’espediente preferito dai malfattori che, in questo caso, mirano ad intimorire i titolari delle carte con la solita tecnica della carta bloccata. La nuova truffa ai danni di PostePay Evolution, però, può essere facilmente contrastata.

Truffa online: nuova truffa ai danni di PostePay Evolution, una mail mira ai dati e al denaro degli utenti!

Il phishing è quel tentativo di frode online che mira ad ottenere i dati sensibili degli utenti per arrivare al loro denaro. La truffa utilizza le email per diffondersi e sfrutta il nome di aziende, marchi noti e istituti bancari per mascherare l’intento fraudolento e persuadere gli utenti. Le aziende maggiormente colpite hanno più volte ribadito ai loro clienti la possibilità di riscontrare comunicazioni del tutto fittizie che è opportuno evitare. Tra queste Poste Italiane ha più volte informato gli utenti di non essere solita richiedere dati personali online né di fornire importanti comunicazioni tramite email o SMS. 

L’ultimo tentativo di frode, puntando proprio ai clienti di Poste Italiane, diffonde una comunicazione che può suscitare il timore di chiunque. I malfattori, infatti, stanno utilizzando da tempo una mail che, spacciandosi per l’azienda, informa i titolari di carte PostePay, di aver sospeso la carta.

Leggi anche:  Postepay, ecco una soluzione per evitare le temute truffe online

L’intento è quello di convincere così gli utenti a fornire i dati che permettono di accedere al conto online. L’email, infatti, contiene un link che invia ad un sito clone nel quale si è esortati a fornire i dati. Fortunatamente evitando di inserire le credenziali richieste è possibile evitare la truffa, dunque, sarà sufficiente eliminare il messaggio per fronteggiare il tentativo di frode.