operatori telefonici

Prima di scegliere un nuovo gestore telefonico, ogni consumatore entra in uno spiraglio di domande dalle quali è difficile uscirne. Tanti i dubbi e le perplessità nel mare di informazioni, tariffe agevoli per gli utenti (che poi spesso, tanto agevoli non sono!), Giga in regalo e molto altro.

Molto spesso il prezzo della tariffa low-cost, di primo impatto, intriga e colpisce, ma senza essere sicuri se il nuovo operatore telefonico manterrà le nostre aspettative.
Con la nascita di compagnie come Iliad, .ho e tante altre, il mercato ha dovuto piegarsi alle leggi di potere, e tutte le compagnie hanno abbassato i prezzi, per la felicità dei consumatori. Non è inusuale oggi, trovare offerte con decine di “Giga” a disposizione del consumatore finale, minuti illimitati e messaggi verso tutti, per neanche 10 Euro al mese.

La copertura del segnale: l’aspetto più importante nella scelta della nuova compagnia telefonica

Iliad e .ho Mobile la fanno da padrone nel mercato delle compagnie low-cost ma l’utenza è ancora affezionate ai classici Tim, Vodafone, Wind 3 Italia.
Tali aziende offrono un’ottima copertura di rete grazie a infrastrutture costruite da molti anni. Nonostante ciò, tra gli operatori spicca Vodafone, che riesce a garantire la miglior copertura d’Italia.
Segue Tim al secondo posto, mentre per Wind 3 Italia la situazione non è ancora sufficiente in molte zone d’Italia.

Leggi anche:  Rimodulazioni: nuovi aumenti per i clienti Vodafone, Wind e TIM

Il nostro consiglio è di informarvi bene prima di scegliere un nuovo gestore telefonico.
Verificate sempre la copertura del segnale guardando sul sito dell’azienda interessata la copertura della vostra zona. Basta digitare la città il CAP e saprete tutto direttamente dal sito della compagnia.