Amazon, il colosso dell’e-commerce fondato da Jeff Bezos, sta per cambiare, e lo sta facendo perché il suo fatturato, specie nei mercati esteri, non è più in crescita come un tempo.

Jeff Bezos ha dunque pensato di rivoluzionare il suo servizio introducendo una serie di novità che – almeno si spera – dovrebbero essere in grado di rilanciare la società. Tra queste, nuove soluzioni pensate per semplificare le consegne, nuovi prodotti per la configurazione degli oggetti intelligenti e apertura di punti vendita Amazon fisici.

Amazon, le novità in arrivo che rivoluzioneranno il servizio

Jeff Bezos punta anzitutto a rendere più veloce e più efficace il sistema di consegne di Amazon. In quest’ottica si inseriscono le numerose novità che consentiranno ai clienti di scegliere la soluzione di consegna migliore assecondando dunque esigenze (ed anche i gusti) di ognuno.

Arriva, infatti, la nuova modalità di consegna Key by Amazon, un sistema che, avvalendosi di un’apposita app e di un lucchetto intelligente, permette agli utenti di ricevere i pacchi in garage… anche quando nessuno è in casa.

Amazon ha anche presentato Scout, il primo corriere robot che, mosso da energia elettrica, raggiunge il punto di consegna camminando a passo d’uomo sulle aree destinate alla circolazione dei pedoni. Un sistema, questo, che non è pensato per sostituire interamente il modello di consegna, per così dire, classico, ma che verrà impiegato per il cosiddetto “ultimo miglio” o per percorrere brevi distanze.

Leggi anche:  Amazon velocizza le consegne: disponibile nuova opzione rapida per utenti Prime

E’ stato inoltre lanciato l’Amazon Day, una funzionalità che per il momento è disponibile per i soli utenti Prime statunitensi e che consente loro di scegliere il giorno in cui ricevere le proprie consegne. Insomma, un modo per raggruppare diverse spedizioni riducendo l’impatto sull’ambiente ed i costi. Jezz Bezos sta anche pensando di velocizzare i tempi di consegna di Amazon Prime e ridurli da due ad un solo giorno.

Amazon ha anche pensato di lanciare nuovi prodotti, tra cui Belei, la sua prima linea di prodotti per la cura della pelle. Prodotti che, tra l’altro, vengono spediti in modo completamente gratuito, pur scegliendo la consegna rapida di Amazon Prime. Jeff Bezos ha inoltre acquistato Eero, una startup che produce router in grado di semplificare la configurazione dei dispositivi intelligenti, e che dovrebbe pertanto funzionare con gli Echo, ed ha esteso le consegne di Whole Foods, la sua catena di supermercati di prodotti naturali e biologici.

Infine, Amazon ha dichiarato di essere intenzionato ad aprire più punti vendita fisici, tra cui librerie Amazon Books, negozi Amazon 4-star, ovvero punti in cui vengono venduti gli articoli con recensioni positive, Whole Foods e Amazon Go, i supermercati senza casse.