Nell’arco della nostra giornata, riceviamo numerose chiamate telefoniche a scopo commerciale; ormai il telemarketing è sempre più diffuso e sono molti i consumatori che svolgono questo tipo di lavoro. I call center in Italia sono innumerevoli e ormai, i consumatori sono stanchi di rispondere e rifiutare le loro offerte.

Con il passare degli anni, i call center hanno perso credibilità perché i consumatori sono spesso colpiti da truffe telefoniche; proprio perché sono molti gli operatori telefonici, che sono sempre alla ricerca di nuovi metodi per concludere un contratto telefonico a tutti i costi. Come gran parte di voi già sa, il compito principale dell’operatore telefonico è quello di spiegare l’offerta al cliente e cercare di convincerlo ad attivare questo offerta tramite un contratto telefonico; dato che i consumatori che sono rimasti truffati sono molti, il cliente difficilmente si convince a firmare un contratto tramite un telefono.

Truffe telefoniche e call center Tim, Wind, Vodafone e 3 Italia: ecco la nuova truffa in circolazione

I metodi che gli operatori telefonici trovano per concludere un contratto telefonico sono innumerevoli ma una truffa in particolare, ha colpito molti clienti; a quanto pare, dalle segnalazioni che avete inviato, vi siete ritrovati con un contratto telefonico mai richiesto. Come è possibile? Grazie a diverse indagini, abbiamo scoperto che gli operatori telefonici ponevano diverse domande al cliente al fine di fargli rispondere dei semplici si e no; tali risposte, venivano registrate per utilizzarle in un secondo momento se il cliente rifiutava la proposta.

Leggi anche:  Xiaomi Mi 9 Lite, con Vodafone potete averlo a meno di 1 euro al mese

In questo modo, l’operatore telefonico poteva proseguire con la raccolta dei dati e con la firma telefonica del cliente che in realtà, non aveva mai dato; per questo vi consigliamo sempre, di diffidare maggiormente perché non conosciamo la persona che si trova dall’altra parte del telefono e il suo scopo.