samsung-galaxy-fold-ritiro

In ordine, Samsung distribuisce i primi Galaxy Fold, alcuni fortunati possessori si ritrovano con dei dispositivi rotti dopo appena un giorno e la compagnia sudcoreana rilascia una dichiarazione ufficiale. Tutto questo è successo in un paio di giorni e da poco la compagnia si è anche messa a dare inizio ad un richiamo globale di questi smartphone; un consumatore normale non poteva possedere tali dispositivi quindi chi ce l’ha presenta comunque un canale preferenziale..

La richiesta di Samsung è semplice e il motivo è legato al desiderio e alla necessità di analizzare i modelli per cercare di capire quali sono i problemi che danneggiano lo schermo; la richiesta sembra anche essere arrivata a chi comunque non ha riscontrato difetti. L’aspetto che sta preoccupano di più è sicuramente il fatto che il danno registrato è diverso da dispositivo a dispositivo.

Leggi anche:  Huawei oltre il 5G, il CEO conferma di star lavorando al 6G

 

Samsung Galaxy Fold

Se da un lato chi ha preordinato tale modello potrebbe star iniziando a provare qualche dubbio in merito, anche a causa del posticipo della data di arrivo, la compagnia ha comunque voluto far sapere che chi ha fatto l’ordine sarà in cima alla lista al momento dell’effettiva distribuzione. Tutto questo sta diventando una pessima pubblicità per Samsung visto che finora il Mate X di Huawei non è ancora approdato nelle mani di qualcuno, o comunque non gli è stato dato il via libera per comunicare l’esperienza. Il vantaggio di averlo presentato prima, e in parte anche distribuito, sta costando caro al colosso sudcoreano che sperava di ottenere un enorme successo.