IPTV: Le Iene confermano tutti i pericoli, ecco multe e servizio in chiusura

La pirateria è sempre esistita per quanto riguarda la TV a pagamento, anche se le grandi aziende sono riuscite poi a prendere il sopravvento. L’IPTV risulta ad oggi uno dei metodi più gettonati, se non l’unico veramente affidabile per trasgredire la legge e allo stesso tempo avere tutti i contenuti.

Gli utenti in Italia sono talmente tanti che è difficile tenerne traccia, ma lo Stato si sta attivando per beccarli tutti. In questo momento infatti sono stati assestati colpi molto duri all’intero sistema illegale, il quale rischia di chiudere i battenti da un momento all’altro. L’IPTV risulta estremamente ramificata, come Le Iene avevano mostrato in un servizio ormai diversi mesi fa. (Per le migliori offerte in merito ai decoder Android da parte di Amazon, ecco il nostro canale Telegram con tanti codici sconto. Clicca qui per entrare).

 

IPTV: ora tutti gli utenti rischiano grosso per via delle multe che ci sono in giro, intanto un noto portale è stato chiuso

Stando a quanto riferito dagli organi preposti, il servizio IPTV avrebbe riportato alcuni danni causati proprio dallo Stato. Il tribunale di Milano infatti avrebbe chiuso un portale molto noto utilizzato da tutti i trasgressori, il quale prende il nome di No Freeze IPTV.

Nonostante i metodi alternativi siano tanti, Le Iene avevano previsto tutto ciò, con tante multe in arrivo per i trasgressori. Infatti ci sono sanzioni che vanno dai 2000 fino ai 25.000 euro per chi utilizza il servizio IPTV.