xiaomi Redmi Note 7

Il lancio del Redmi Note 7 ha stravolto la fascia media del mercato. Xiaomi infatti ha dato un nuovo volto al rapporto tra qualità e prezzo con questo device. Il device ha tutto il necessario per svolgere egregiamente i propri compiti e anche qualcosa in più.

Basti pensare ad una fotocamera posteriore da 48MP e ad una batteria da 4,000mAh. Non sorprende quindi il successo del Redmi Note 7, diventato immediatamente un best buy grazie al competitivo prezzo di circa 200 euro.

Ma in queste ore, Xiaomi ha raggiunto un importante traguardo per il Redmi Note 7. L’azienda ha spedito quattro milioni di device in tutto il mondo. Il conteggio parte dal momento del lancio e si riferisce al periodo che va fino al 29 marzo. Si tratta di una cifra impressionante che non fa altro che sottolineare il successo commerciale dello smartphone.

Ovviamente il numero di device spediti ai negozi e ai venditori non implica che tutte queste unità sono state vendute. La differenza potrebbe essere anche molto ampia, ma queste cifre lasciano intendere le previsioni di vendita di Xiaomi. Per i dati ufficiali di vendita bisognerà attendere ancora qualche mese, ma certamente saranno molto interessanti.

Leggi anche:  Xiaomi suggerisce, tramite Twitter, l'arrivo a breve di Pocophone F2

Ricordiamo che la famiglia Redmi Note 7 è composta da due device, la versione base e la versione Pro. La versione base è caratterizzata da un System on a Chip Qualcomm Snapdragon 660 accompagnato da 3/6GB di memoria RAM e 32/64GB di memoria interna.

Il Redmi Note 7 Pro invece è dotato di un SoC Qualcomm Snapdragon 675, 4/6GB di memoria RAM e 64/128GB di memoria interna. Per entrambi i device il comparto fotografico è composto da una doppia fotocamera posteriore in configurazione 48MP+5MP. La fotocamera anteriore è da 13MP perfetta per i selfie.