IPTV: i trucchi per vedere gratis e il divieto agli utenti TIM, Vodafone e Wind

Avere lo sport, il cinema e tutto ciò che da sempre è disponibile a pagamento in Italia e non solo, è ora molto più semplice. L’IPTV, che è ancora funzionante nella maggior parte dei casi, sta portando molte aziende regolari a perdere soldi.

Questo servizio che risulta ovviamente illegale, ha dato dimostrazione di essersi espanso moltissimo in questi ultimi anni, fino a portare Sky e gli altri a reagire. I broadcaster legali infatti hanno spinto fino al punto in cui il tribunale di Milano non ha potuto fare altro che pronunciarsi in merito con una sentenza. (Per le offerte sui migliori decoder Android da parte di Amazon, ecco il nostro canale Telegram. Clicca qui per unirti subito).

 

IPTV: tanti metodi per vedere gratis, ma uno di questi è stato ufficialmente distrutto dalla legge

I servizi pirata esistono fin dal principio in cui a distinguersi erano piattaforme come Stream e Tele+. Ora che siamo in tutt’altra epoca con altre tecnologie a fungere da contorno, ecco il servizio IPTV che ha fatto strage.

Leggi anche:  IPTV: il servizio con Sky Gratis ora sparisce per sempre, ecco da quando

Sono infatti svariate centinaia di migliaia, forse milioni, in tutta Italia e non solo che usano il servizio illegale. La stangata però è stata inflitta dal tribunale di Milano che ha obbligato i maggiori gestori di linea fissa a chiudere l’accesso ad un noto portale. Si tratta di No Freeze IPTV che ora risulta quindi parzialmente abolito. In tanti però hanno già la soluzione, ovvero la creazione di una rete VPN che permette l’accesso anche contro il proprio operatore.