IPTV: ora è tutto ufficialmente finito per gli utenti TIM, Vodafone e Wind

Tutte le migliori aziende che si occupano di Pay TV in Italia sono ormai stanche di dover sottostare ad un fenomeno ormai diffusissimo. Si tratta dell’IPTV, vero e proprio parassita che ha attaccato tutte le piattaforme legali che da tempo producono contenuti e li offrono di conseguenza agli utenti.

Il noto servizio illegale è diventato quasi una moda in Italia, e tantissimi utenti non lo abbandonerebbero mai. Ciò significa quindi che moltissime persone stanno trasgredendo la legge, la quale però sta attuando alcune contromisure a te proprio alla definizione di alcune norme dedicate. L’IPTV ha subito infatti un duro colpo nelle scorse settimane, anche se gli utenti avrebbero già una soluzione. (Per le migliori offerte anche sui decoder Android su Amazon, ecco tanti codici sconto utili con il nostro canale Telegram. Clicca qui per entrare).

Leggi anche:  IPTV: addio per i clienti TIM, Vodafone e Wind che non usano una VPN

 

IPTV: molti utenti sono stati tagliati fuori da una nota piattaforma, ecco però la soluzione che hanno trovato prontamente

Non bisogna mai dare per scontate alcune cose, come ad esempio la permanenza sicura ed eterna del mondo IPTV. Molti utenti infatti hanno ricevuto una dura batosta nel momento in cui hanno scoperto le nuove disposizioni rilasciate dal tribunale di Milano.

Una delle piattaforme più utilizzate in assoluto riguardo al servizio pirata sarebbe stata infatti oscurata ad alcuni utenti. Il tribunale ha infatti dato disposizione ai maggiori gestori di rete fissa di bloccare l’accesso a No Freeze IPTV. Gli utenti però avrebbero cominciato a creare delle reti VPN per sopperire alla problematica, ma sembra che comunque un duro colpo sia stato assestato.