Google Assistant sta ottenendo il proprio pulsante dedicato. I consumatori di un certo numero di smartphone Android possono aspettarsi che il pulsante sia incluso in sempre più dispositivi.

Tecnicamente, il pulsante di Google Assistant è già in uso da quando LG G7 ThinQ è stato lanciato l’anno scorso. Questa funzionalità si è diffusa con i telefoni LG. Ciò vale soprattutto per l’ultimo dispositivo dell’azienda che promuove il pulsante come annunciato durante il MWC 2019 con l’annuncio di LG G8 ThinQ (insieme al V50 ThinQ). Tuttavia, Google ha dichiarato che il pulsante viene ora adottato da numerosi partner di dispositivi Android. Infatti, la società ha affermato che la stessa cosa sarà disponibile con Nokia 3.2 e Nokia 4.2. Come G8 ThinQ, anche Nokia 3.2 e 4.2 sono stati annunciati di recente al MWC, quindi è stato già confermato che entrambi dispongono di un pulsante per Google Assistant.

Il pulsante apposito di Google Assistant arriva per svariati dispositivi tra cui gli ultimi lanciati da LG e Nokia

Oltre a LG e Nokia, Google afferma che alcuni telefoni di Xiaomi, TCL e Vivo arriveranno sul mercato anche loro con un pulsante Google Assistant dedicato. L’elenco di questi dispositivi include gli smartphone Mi MIX 3 5G e Mi 9 di Xiaomi, così come Vivo V15 Pro. Tutto ciò, secondo Google, comporterà la vendita di oltre 100 milioni di dispositivi con un pulsante per Google Assistant. Come prevedibile con una funzionalità come questa, l’idea generale di un pulsante dedicato è rendere più semplice per gli utenti l’accesso e l’interazione con l’assistente guidato dall’IA.

Leggi anche:  Google Assistant ti ricorda dove hai parcheggiato l'auto

Qualsiasi telefono con Google Assistant consente già agli utenti di interagire con l’Assistente tenendo premuto il pulsante Home. Tuttavia, sembrerebbe che Google sia entusiasta della soluzione del pulsante. Questa è una prova sufficiente che le persone tendono a utilizzare la funzione più spesso se il pulsante è incluso. Inoltre, un uso più ampio di un pulsante fisico su più dispositivi probabilmente porterà a funzionalità più recenti relative ai pulsanti. Questo approccio non è completamente nuovo, tuttavia. Infatti, Samsung ha inserito un apposito “pulsante Bixby” sui suoi dispositivi per qualche tempo.