sony

Sony ha deciso di smuovere le acque, decidendo a partire dal 1 aprile, che Jim Ryan diventerà presidente e amministratore delegato di Sony Interactive Entertainment, mentre l’attuale detentore di tale posizione, John Kodera, diventerà vice presidente.

La Sony ha annunciato l’executive shuffle lunedì, con l’amministratore delegato e il presidente Kenichiro Yoshida che ha dichiarato in un comunicato stampa che la mossa “garantirà un’evoluzione sostenibile della piattaforma PlayStation e un’ulteriore crescita del network”.

Credo che questa nuova struttura“, ha dichiarato Yoshida, “dove Jim gestirà l’organizzazione e le operazioni generali di SIE, e che consentirà a John di concentrarsi sulla missione chiave per sviluppare ulteriormente PlayStation Network (PSN), sia la mossa più giusta. Dato che ora questa piattaformaha superato oltre 90 milioni di utenti attivi mensili in tutto il mondo e consentirà a SIE di accelerare ulteriormente la sua innovazione ed evoluzione. “

 

Una nuova piattaforma, più completa

Yoshida ha segnalato la sua intenzione di sfruttare il pubblico di PlayStation Network per promuovere le attività di intrattenimento di Sony, ovvero film e musica, all’inizio di quest’anno in un’intervista al New York Times. In quell’intervista, Yoshida definì PSN “una piattaforma di intrattenimento molto forte per tutta la Sony e adatta per i contenuti video e musicali”.

Kodera ha ribadito questo sentimento in una dichiarazione ufficiale, dicendo: “Ho discusso con Yoshida-san della necessità di guidare SIE alla fase successiva del nostro progetto, e di realizzare l’evoluzione della piattaforma PlayStation e arricchire ulteriormente le esperienze degli utenti.

Sony ha nominato Kodera presidente e CEO di SIE nell’ottobre 2017, quando l’ex capo di PlayStation Andrew House ha annunciato che stava per lasciare la società. Kodera è entrato in Sony nel 1992 e ha lavorato nel settore audio portatile dell’azienda. Nel 2010 è diventato vicepresidente senior della neonata Sony Network Entertainment International, poi nel 2013 è stato promosso come presidente. Mentre SNEI si è fusa nel 2016 con Sony Computer Entertainment per creare Sony Interactive Entertainment, con Kodera al comando.