L’avvento delle scarpe smart per il fitness ha sicuramente rivoluzionato il settore delle calzature: dopo la presentazione delle prime scarpe auto-allaccianti da parte di Nike, la quale ha inaugurato il progetto con le AirMag Adapt BB, tocca adesso alla casa tedesca Puma lanciare le Fit Intelligence Shoe, le scarpe smart in grado di allacciarsi da sole.

Puma lancia le scarpe che si allacciano da sole

Ispirate alle scarpe indossate da Marty McFly nella saga di Ritorno al Futuro, le Puma Fit Intelligence Shoe – o più semplicemente, le Puma Fi – sono scarpe prive di lacci, ma che prevedono un sistema di tiranti che viene azionato tramite un motorino elettrico e che permette alla calzatura di adeguarsi fino a fasciare il collo del piede, modificando quindi la calzata secondo quella che poi è la morfologia del piede. Si potrà calibrare l’allacciamento della scarpa anche manualmente, sfiorando un tastino presente sulla linguetta della scarpa, o dal proprio smartphone, impostando il livello di tenuta direttamente dall’apposita app, presto disponibile anche per Apple Watch.

La batteria che permette al sistema di auto-allacciamento di funzionare garantisce una settimana di autonomia, e può essere ricaricata o in modalità wireless, utilizzando dunque un tappetino a induzione, oppure estraendola dalla scarpa per poi effettuare la ricarica inserendo la batteria nell’apposita custodia. Una carica completa dura circa due ore, e per avere informazioni circa lo stato della batteria, e che tramite un sistema di led indica la quantità di energia rimasta.

A differenza delle Adapt BB di casa Nike, scarpe pensate esclusivamente il basket, le Puma Fi presentano un design più sobrio ed una forma che permette di indossare tali scarpe non solo per svolgere una qualsiasi attività sportiva, ma anche in contesti completamente differenti. Potrebbero, infatti, facilmente essere indossate per andare a completare un look casual, conferendo all’outfit un tocco futuristico degno di un film sci-fi.

Il costo delle Puma Fi dovrebbe essere di 330 dollari ed il lancio dovrebbe avvenire nella primavera del 2020.