Come recuperare un file excel danneggiato

Qual è il peggior incubo di ogni utente Excel? Sicuramente perdere il proprio lavoro a causa di un file corrotto dopo ore spese sul foglio elettronico. Immaginate una tipica domenica in famiglia: invece di fare una tarda colazione e una passeggiata nel parco nel pomeriggio, avete passato tutta la domenica a creare tabelle perfette con dati statistici, a scrivere formule, a costruire grafici e diagrammi. Vi siete spesi persino per scegliere il tipo di font più adatto: niente di strano, domani è un giorno troppo importante!

La sera, prima di coricarvi, date nuovamente un’occhiata alla vostra opera pensando di meritare la futura promozione sul lavoro. E con questi piacevoli pensieri per la mente salvate la cartella di lavoro su una chiavetta USB. L’indomani in ufficio, sorseggiando un caffè e pregustando il trionfo, provate ad aprire i file ma non ci riuscite in alcun modo! E già sentite il mondo crollarvi addosso…

 

Come recuperare un file Excel danneggiato: le copie di backup

come recuperare un file excel corrotto

Ogni utente attivo di Excel molto probabilmente ha vissuto almeno una volta questo incubo, quando cartelle di lavoro “corrotte” hanno rovinato giorni o settimane di lavoro. La cosa migliore sarebbe ovviamente non lasciare che accada mai, quindi meglio prevenire con una bella copia di backup andando su:

File –> Salva con nome –> scegliere la cartella desiderata per il salvataggio; poi andare su –> Strumenti –> Opzioni generali e selezionare la casella di controllo Crea sempre una copia di backup.

Ora, anche se il file originale dovesse essere danneggiato, avrete sempre a disposizione una copia di riserva per evitare ogni genere di problema. Ma se non siete stati così diligenti? Cosa recuperare a tutti i costi un file danneggiato senza alcuna copia di riserva?

Prima di tutto, dovete verificare se le dimensioni del file corrotto sono commisurate alla grande quantità di dati, compresi molti diagrammi e figure che dovrebbe contenere. Se non superano un paio di KB, molto probabilmente non sarà possibile ripristinarlo.

 

Metodi per il recupero di un file corrotto con MS Excel

come recuperare file excel corrotto

  • Recupero con l’aiuto di MS Excel

Come primo tentativo di recupero vale la pena provare a ripristinare il file con gli strumenti standard di Microsoft Excel. In teoria, dopo aver rilevato un errore in una cartella di lavoro danneggiata, il programma dovrebbe avviare automaticamente la modalità di ripristino per il file. Tuttavia, spesso ciò non accade e bisogna avviare il ripristino manualmente:

in Excel bisogna premere su: File –> Apri –> selezionare la cartella di lavoro danneggiata –> fare clic sulla freccia accanto al pulsante Apri –> fare clic su Apri e ripristina nel menu a discesa .

Per provare a ripristinare l’intera cartella di lavoro, scegliere l’opzione Ripristina. Tuttavia, spesso non risulta efficace. In alternativa provare a Estrarre i dati: questa operazione potrebbe essere utile per estrarre i valori numerici e le formule dal file danneggiato. Se tutto ciò non dovesse risultare utile, è possibile provare un altro trucco, ovvero avviare la modalità di calcolo manuale in Excel.

Per farlo, bisogna creare una nuova cartella di lavoro vuota, quindi premere su: File –> Opzioni –> nell’elenco a sinistra selezionare la categoria Formule –> nella prima sezione selezionare Calcolo cartella di lavoro manuale. Una volta fatto, provare ad aprire il file danneggiato. In questo caso la cartella di lavoro non sarà ricalcolata automaticamente all’apertura e ci sarà, quindi, una buona chance di estrarre i dati.

Il tentativo non ha prodotto alcun risultato?… Non perdere la speranza, abbiamo sempre un paio di assi nella manica.

 

Metodi per il recupero di un file corrotto online

come recuperare un file excel corrotto

  • Recupero file excel online

Una delle possibilità è usare un servizio online per ripristinare la cartella di lavoro corrotta; il servizio è a pagamento, ma il prezzo è accessibile (5 dollari USA circa per un singolo file). Inoltre, la probabilità di ottenere un file funzionante è molto superiore rispetto ai tentativi in autonomia. Su Internet esistono diversi servizi che offrono più o meno le stesse funzionalità, e quello più semplice e al tempo stesso potente si chiama Online File Repair System.

Il processo di recupero è abbastanza intuitivo: bisogna seguire il link -> premere il pulsante arancione Caricare il file e iniziare il recupero -> caricare il file danneggiato -> specificare il proprio indirizzo e-mail e aspettare. Se il servizio riuscirà a ripristinare il file, e dopo aver pagato quanto dovuto, lo riceverete per posta elettronica.

Metodi per il recupero di un file excel corrotto: la soluzione più efficace

recovery toolbox for excel

  • Recupero tramite software

Ma che succede se si tratta di una decina di file danneggiati e non più uno solo? E in più, come fare se i dati sono molto sensibili e caricarli su un browser per il recupero online non è possibile? Dobbiamo valutare la possibilità di usare un software dedicato, come ad esempio Recovery Toolbox for Excel.

L’applicazione è presente sul mercato da 15 anni e viene costantemente ottimizzata e aggiornata. Funziona su Windows e vanta il miglior rapporto qualità-prezzo. La cosa particolarmente conveniente è la possibilità di usare una versione demo prima di comprare: così potremo testare le funzionalità del programma in tutta tranquillità.

Basta scaricare e installare l’applicazione, caricare il file e controllare in modalità di anteprima se il programma è riuscito a risolvere il compito gratis. Se è tutto a posto allora potete procedere all’acquisto della licenza che vi permetterà di ripristinare e salvare un numero qualsiasi di file.