Sky

Sky si lancia in una nuova impresa e a partire da marzo 2019 approderà nel nostro paese sotto un altro aspetto: quello dell’operatore virtuale. Secondo diverse indiscrezioni, le offerte che proporrà sul mercato italiano saranno simili a quelle adoperate sul mercato britannico, dove da diverso tempo è già una realtà. A tal proposito vi avvisiamo che Sky Mobile dovrebbe commercializzare una pluralità di tariffe che riguardano la telefonia mobile, la connessione domestica e anche dei possibili pacchetti che offrono sia i canali della pay TV che fibra ottica.

Fibra ottica da 1000 mega e offerte creabili su misura: Sky Mobile applicherà questa strategia anche in Italia?

Secondo quanto già stabilito, Sky inizierà la fornitura del suo servizio Sky Q in collaborazione con OpenFiber, una società già conosciuta e nota in Italia. Soprattutto rinomata grazie alla fibra ottica (ftth) fino a 1000 mega, già si presuppone che l’emittente privata possa aver stipulato un secondo accordo per la fornitura di internet domestico ai futuri clienti. Ovviamente sono solo speculazioni, ma il tutto potrebbe diventare realtà sotto i nostri occhi.

Per quanto concerne le tariffe della telefonia mobile, invece, sembra esserci qualcosa di più concreto: grazie all’esempio del Regno Unito, che vi abbiamo già esposto, sappiamo che Sky Mobile offre davvero tanta indipendenza ai suoi clienti. Ad esempio permette loro di creare una propria opzione con i giga voluti e accoppiare eventuali minuti ed SMS. Un po’ come la shake remix di Vodafone.

Sempre nel regno anglosassone, Sky offre un pacchetto a prezzo forfettario che concede agli interessati un abbonamento in fibra ottica e 300 canali della Pay TV.