Cityscoot

Cityscoot è stata finalmente presentata alla stampa milanese presso la sede aziendale del servizio di scooter sharing elettrico. Un’officina tirata a lustro per l’occasione in cui tutti i comparti della startup hanno deliziato la platea. Ad aprire la conferenza è stato Marco Granelli, assessore alla Mobilità del comune di Milano, che ha evidenziato l’importanza di un “operato condiviso tra aziende di mobilità e amministrazione cittadina nella gestione e implementazione del servizio di scooter sharing ecologico”. A condurre la conferenza sono stati il CEO Bertrand Fleurose e il GM Gianni Galluccio.

L’azienda offre un unicum nel suo genere, avendo internalizzato tutti i processi produttivi e manutentivi dello scooter sharing a flusso libero. La mappa della cosiddetta “Zona Cityscoot” comprenderà inizialmente l’intera area milanese della circonvallazione 90/91, più alcune isole strategiche come Bicocca, Rogoredo e la zona intorno allo IULM. Se la batteria si scarica o se il mezzo si ferma per problemi tecnici, un gruppo di manutentori su furgoncini a emissioni zero intervengono subito o al massimo il 24 ore.

 

Cityscoot e la sua app per una prenotazione semplice e veloce

Cityscoot

Per chi vuole aderire sin da subito, il servizio è disponibile per i neopatentati maggiori di 18 anni e sarà gratuito alla fine del mese di gennaio per chi si registra al seguente link. Il  sistema di prenotazione interamente connesso non ha bisogno di chiavi o terminali di ricarica. È sufficiente scaricare l’app Cityscoot sul proprio smartphone, pagare con carta di credito e localizzare lo scooter disponibile più vicino. Una volta individuato, potrete verificare la situazione della batteria e così prenotarlo gratuitamente per 10 minuti, così da avere il tempo di raggiungerlo. Lo sblocco del mezzo avviene tramite app, o direttamente sul display dello scooter, inserendo il codice a 4 cifre ricevuto alla conferma di prenotazione.

Leggi anche:  CityScoot a Roma: presto saranno 500 gli e-scooter in città

Per garantire una guida in totale sicurezza, inoltre, Cityscoot ha annunciato una collaborazione con il Motoclub Motofalchi della Polizia Locale di Milano. Agli utenti più inesperti sarà offerta una lezione gratuita con istruttori qualificati per acquisire conoscenze tecniche e una maggiore padronanza del mezzo in tutte le circostanze di guida.