Android trucchi funzioni inutiliAndroid è pieno di funzioni ed applicazioni. Forse sono anche troppe e ci sono 5 funzioni inutili che sarebbe proprio il caso di eliminare. Sbarazzandocene guadagneremo parecchi punti in esperienza utente e velocità con il nostro telefono. Ne possiamo fare a meno. Non sono indispensabili.

 

Ecco le 5 funzioni peggiori su Android da eliminare

Hai acquistato un nuovo telefono ed hai appena finito di configurarlo con Impostazioni ed Account? Bene, hai fatto il primo passo. Ora tocca disabilitare 5 funzioni che non servono. Perché? Scopriamolo subito.

 

Toni e feedback aptico

Non vi disturba la risposta aptica? La reazione al tocco su qualsiasi carattere o icona dello schermo potrebbe non essere un problema all’inizio ma a lungo andare causa fastidi che si eliminano così:

  • Andiamo su Impostazioni>Suono>Altri suoni
  • Scegliamo quale voce vogliamo disattivare: toni della tastiera, suoni del blocco dello schermo, suoni di caricamento, suoni tattili, vibrazione durante la riproduzione

Non è universalmente inutile. Il suo vantaggio si applica nel contesto dell’accessibilità per l’uso del telefono a personale anziano. In tutti gli altri casi è fuori luogo.

 

Vibrazione tastiera in digitazione

Disabilitato il feedback aptico scoprite che la tastiera continua a vibrare. Il problema è proprio la keyboard di sistema. Facciamo così:

  • Andiamo su Impostazioni>Lingua e inserimento testo>Tastiera virtuale
  • Scorriamo le preferenze e disattiviamo Suono premendo il tasto Vibrazione quando si preme il tasto.

Controllo ortografico

Può essere utile ma spesso non è desiderabile. Se non ci interessa avere un suggeritore virtuale sempre al nostro fianco possiamo sbarazzarcene da Impostazioni>Lingua e inserimento testo>Tastiera virtuale. Scegliamo la tastiera in uso e dalle impostazioni relative a Correzione del testo disabilitiamo l’opzione di Correzione automatica.

 

Leggi anche:  Android, scoperte pubblicità nascoste che scaricano lo smartphone

Android app preinstallate

Samsung, Huawei, Xiaomi, LG e tutti gli altri costruttori si prendono del tempo per rilasciare gli aggiornamenti dei sistemi operativi. Google ha aggiornato i suoi Pixel Phone da mesi mentre Samsung e gli altri ci stanno arrivando progressivamente come stabilito da calendario aggiornamento. Accade perché non usano una UI stock ma applicano marcate personalizzazioni sia all’interfaccia sia alle app. Installano volutamente i cosiddetti bloatware. Alcuni li possiamo eliminare mentre altri solo disabilitare in questo modo:

  • Impostazioni>Applicazioni
  • Selezioniamo le app che vogliamo disabilitare
  • Premiamo sul pulsante Disabilita

Se non riusciamo ad eliminarle possiamo sempre scegliere di non ricevere più le notifiche.

 

Suoni di animazione all’accensione

Difficile spegnere e riaccendere lo smartphone ogni giorno. Accede soprattutto quando aggiorniamo o se la batteria si esaurisce. Nonostante questo è opportuno eliminare quel fastidioso suono di benvenuto che ci accompagna all’accensione. Agiamo da:

  • Impostazioni > Audio > Toni di accensione

Il percorso sopra indicato varia da smartphone e smartphone. Gli utenti con permessi di root sbloccati possono cancellare direttamente il file che si trova in \System\Etc\PowerOn.wav per l’accensione e \System\Media\Audio\ui\shutdown.ogg per l’arresto. Gli utenti comuni possono lasciare il dispositivo in modalità silenziosa prima di spegnerlo o riavviarlo.