chiamate SMS WiFiChi ha una linea fissa di casa ed è passato alla Fibra Ottica ha scoperto che le chiamate passano per il VoIP, e così potrebbe essere anche per le chiamate ed SMS via Internet. Si prepara un nuovo modello di comunicazione che viaggia direttamente in rete, così come avviene per app come Whatsapp.

Il potere della versatilità per chiamate ed SMS potrebbe decadere di fronte al nuovo progetto di una piattaforma che per funzionare necessita di una connessione attiva alla rete. Il concetto di WiFi Calling consta proprio nel sostituire il 4G alla rete cellulare. Un approccio parecchio diffuso tra gli operatori Extra UE. A che punto siamo in Italia?

 

WiFi Calling & SMS: il punto della situazione

Mentre si lancia il progetto WiFi Free in Italia si intensificano i timori che chiamate ed SMS possano abbandonare la rete cellulare per funzionare solo in modalità 4G su dispositivi a marchio Android e iOS.

In Italia questo approccio alla comunicazione integrata in rete non è stato ancora lanciato. Si continua a messaggiare e chiamare come si faceva un tempo. All’estero però vi sono T-Mobile, Vodafone, Verizon e AT&T che hanno già deciso di abbracciare la causa. In Europa siamo indietro, ma Germania e Regno Unito hanno cominciato a prevedere questo livello di utilizzo con gli operatori Swisscom, Orange e Salt Mobile.

Poco cambia rispetto ad una classica chiamata vocale o ad un SMS inviato dalla rete mobile cellulare. Anziché sfruttare quest’ultima si usa il WiFi di tipo pubblico o privato con connessione dati 3G/4G.

Leggi anche:  Whatsapp: con il nuovo aggiornamento le chat cambiano per sempre

Moltissimi dispositivi già in commercio offrono il supporto a questo genere di funzione e tra questi si citano:

  • iPhone X, iPhone 5c, iPhone 5s, iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 6s, iPhone 6s Plus, iPhone 7, iPhone 7 Plus, iPhone SE, iPhone 8, iPhone 8 Plus, iPhone X, iPhone XR, iPhone XS, iPhone XS Max, Samsung Galaxy S5, Samsung Galaxy S6, Samsung Galaxy S6 Edge, Samsung Galaxy S7, Samsung Galaxy S7 Edge, Samsung Galaxy A3 2017, Samsung Galaxy A5 2017, Samsung Galaxy S8, Samsung Galaxy S8+, Samsung Galaxy S9, Samsung Galaxy S9+, Sony Xperia XZ, Sony Xperia X Compact.

Non tutti gli operatori garantiscono un servizio gratuito ed è possibile che i gestori applichino costi extra rispetto all’offerta scelta che già include chiamate (anche se illimitate). Tra l’altro, vi sono limiti all’uso geografico del servizio, spesso circoscritto alla propria nazione.