truffa corriereUna truffa ben studiata fa il giro del web, dove un aumento di segnalazioni riporta la ricezione di un messaggio bufala proveniente da un noto corriere italiano. Stiamo parlando di Bartolini (BRT), ignara vittima di un raggiro che la coinvolge indirettamente insieme a tutti coloro che aspettano la propria spedizione.

 

Truffa Bartolini: il pacco è servito

Come se gli ultimi messaggi Whatsapp per le truffe Unicredit, BNL e Sanpaolo non fossero basati eccoci alla prese con l’ennesima trovata geniale degli hacker, che in questo periodo sono diventati particolarmente tenaci in quanto a raggiri.

I messaggi lasciati da una società di facciata che sfrutta il buon nome dello spedizioniere italiano riconducono ad un chiaro e limpido tentativo di phishing via SMS ed email. Lo scopo è quello di ingannare gli utenti. Nostro malgrado ci riescono entrando in possesso di preziosi dati personali.

ll tutto consiste in falsi messaggi lasciati da BRT che invitano alla partecipazione di un sondaggio della durata di 30 secondi. Tanto basta per passare dalla promessa di un’offerta riservata ad un conto svuotato. Niente di tutto ciò è reale. Fidatevi.truffa BartoliniLa comunicazione riporta il consueto link camuffato che rimanda ad una pagina Internet sospetta in cui inserire i dati sensibili. La grafica del sito trae in inganno. In tutto e per tutto sembra proprio di essere sul sito ufficiale della compagnia. Ma non è così. Ce ne accorgiamo solo dopo aver fornito i dati.

Leggi anche:  Unicredit, BPM, Sanpaolo: banche coinvolte nella truffa sui conti correnti

Bartolini, ovviamente, non ha nulla a che vedere con la nuova truffa. Ciò costituisce solo un tentativo di estorsione bello e buono voluto da terze parti ancora ignote. L’invito è quello di non cliccare il link e non fornire i dati. Una volta fatto ciò assicuriamoci che sul nostro dispositivo non vi siano virus latenti pronti ad attaccare in qualsiasi momento. Facciamo subito una scansione accurata con un antivirus aggiornato.

Appresa la notizia, il corriere ha diramato una comunicazione ufficiale in cui si legge:

Informiamo che è in corso una truffa via SMS e E-MAIL che utilizzando il nome BRT propone di cliccare su link fasulli: tali messaggi non sono inviati dalla nostra azienda e stiamo valutando le opportune azioni legali“.