huawei-solidarieta-compagnie-cinesi

Stando alle ultime indiscrezioni, Huawei potrebbe rivoluzionare i device di fascia media e bassa con una feature presa in prestito dai top di gamma. Si tratta di una nuova tecnologia per la ricarica rapida simile a quella introdotta con il lancio di Mate 20 Pro. L’azienda cinese ad ottobre 2018, con il lancio del device, ha presentato il nuovo protocollo denominato SuperCharge 2.0.

Rispetto al protocollo a 20W SCP, la nuova tecnologia permette di erogare 40W di potenza a 10V e 4A. Questo assicura tempistiche di ricarica molto contenute e ore e ore di autonomia con pochi minuti di ricarica.

La tecnologia è stata una esclusiva del Mate 20 Pro, ma recentemente Huawei ha confermato l’utilizzo del nuovo protocollo anche su Honor Magic 2. A partire dal prossimo anno potrebbe arrivare un ulteriore passo in avanti. Infatti i terminali di fascia media e bassa potranno contare sulla ricarica rapida esclusiva dei top di gamma.

Leggi anche:  Meizu 16Xs, ecco la dotazione hardware e le prime immagini

Il protocollo SuperCharge in arrivo però potrebbe essere leggermente rivisto per adattarsi ad una cerchia più ampia di device. Infatti la potenza prevista dovrebbe attestarsi sui 20W con un amperaggio di 2A. Questo significa che la tecnologia potrebbe avvicinarsi alla Quick Charge 3.0 di Qualcomm ma non essere altrettanto performante come quella di Mate 20 Pro.

La soluzione Qualcomm infatti si basa su una potenza di 18W con una compatibilità elevatissima con i device. Ovviamente la versione Quick Charge 4.0 assicura risultati migliori ma al momento è utilizzata su pochissimi device.

Ovviamente si tratta di un’ottima notizia per tutti i nuovi utenti Huawei in quanto potranno migliorare l’autonomia dei propri device. Resta da scoprire quando Huawei inizierà ad adottare il nuovo protocollo, ma siamo certi che arriveranno maggiori informazioni a breve.