Honor

Stando a quanto dichiarato dal presidente Zhao Ming, il prossimo anno sarà caratterizzato dal debutto di Honor 11 e V20. La notizia può apparire scontata, ma avere una certezza non fai mai male. Il brand controllato da Huawei manterrà in parallelo le due linee di prodotto che si differenziano tra di loro per alcune caratteristiche peculiari.

Infatti Honor 11 rappresenterà l’evoluzione del 10, quindi possiamo aspettarci migliori sotto il profilo delle fotocamere e forse nel design. Il modello V20 invece sarà l’erede diretto di Honor V10. Come i suoi predecessori, sarà caratterizzato da un display molto ampio proprio come i device della linea Huawei Mate. Per entrambi sarà presente la EMUI 9 basata su Android 9 Pie con tutte le migliorie del caso per incrementare le performance dei device.

Entrambi saranno caratterizzati dalla presenza dei nuovi processori Kirin 980. Proprio per questo motivo possiamo aspettarci una forte rilevanza dell’Intelligenza Artificiale. Infatti il nuoco System on a Chip targato HiSilicon è composto da quattro core Cortex-A76, quattro core basati su Cortex-A55 e dalla GPU Mali-G76. All’interno del SoC trovano spazio anche due NPI, co-processori dedicati esclusivamente alle funzioni dell’IA.

Leggi anche:  Huawei e WWF in The Frequency of Love: ogni storia d’amore merita di essere raccontata

Basandosi su quanto fatto con i precedenti modelli, Honor 11 probabilmente sarà presentato nella prima metà dell’anno. Il modello precedente è stato lanciato a maggio e possiamo aspettarci che anche la nuova versione rispetti le stesse tempistiche.

Per il V20 invece le previsioni sono più complicate. Infatti il modello precedente è stato presentato a dicembre dello scorso anno. Al momento le uniche informazioni relative a Honor V20 suggeriscono che il device è in fase di sviluppo, ma non si conosce l’esatto stato di completamento.