5G

Entro il 2022 il 5G sarà implementato alla sua massima potenza, in Italia. Sebbene a questa data manchi ancora qualche anno, entro fine 2019 si inizierà a sperimentare questa nuova tecnologia che giungerà ufficiosamente nel 2020.

A partire dalle date suddette, il mondo tecnologico e la vita degli utenti cambieranno radicalmente; ovviamente le transizioni saranno graduali e non si passerà da un giorno all’altro ad un modo utopico, ma nonostante ciò si può immaginare già l’effetto che il 5G apporterà al mondo.

In Italia in 5G potrebbe costare molto meno

Come visto in precedenza, gli attuali paesi che stanno sperimentando il nuovo standard per le connessioni non stanno applicando tariffe molto economiche. È già rinomato che per utilizzare l’Internet of Things vi sarà bisogno di acquistare uno smartphone nuovo e apposito, dover adattarsi anche ad una promozione costosa non sarebbe il massimo!

Leggi anche:  5G in arrivo con Tim, Wind, Tre e Vodafone, nuovi smartphone e prezzi alle stelle

Finlandia, Estonia e Stati Uniti hanno già aperto al pubblico le loro tariffe. Nonostante si differenzino per qualche aspetto, tutte e tre le tariffe offrono internet illimitato ad un prezzo che varia dai 45 ai 65€ mensili. 

Sebbene TIM, Wind, Tre, Vodafone e Iliad non si siano smosse più di tanto e non abbiano lasciato trapelare alcuna informazione, secondo Bloomberg i costi potrebbero essere minori. Il colosso delle informazioni sembra aver avuto una soffiata e da quanto riporta, TIM e Vodafone si uniranno in un accordo per ridurre i costi e offrire una migliore copertura.

Iliad e Wind Tre potrebbero fare altrettanto, visto che già collaborano per offrire la copertura al quarto operatore nazionali. Ovviamente quest’ultima è solo una speculazione, ma così facendo i costi per le infrastrutture diminuirebbero drasticamente, riuscendo ad offrire servizi più economici.