Da quando Essential e Apple hanno introdotto i notch l’anno scorso la situazione si è evoluta rapidamente, sopratutto quest’anno. Prima c’è stato un po’ di indugio da parte dei produttori nell’introdurre un simile design, ma in men che non si dica è diventato quasi d’obbligo farlo con giusto un paio di compagnie che si sono impegnate ad evitare tale scelta.

Per quanto è vero che la maggior parte si è messa a copiare il colosso statunitense, è anche vero che diversi produttori hanno cercato di portare su nuovi livelli questo concetto. Diversi produttori sono passati ad un design a goccia, il quale ricorda ancora di più quello di Essential Phone. Altri hanno voluto pensare in grande e hanno optato per un cassetto a scomparsa o nel caso di Xiaomi l’intero pannello posteriore semovente. Un’altra idea che sembrava aleggiare nell’aria, ma senza un riscontro pratico, era quella di nascondere i sensori sotto il display, un’idea avuta anche da LG.

Leggi anche:  Samsung Galaxy J4 sarà il prossimo dispositivo con Android Go

 

LG e i brevetti per la fotocamera frontale

A dire il vero l’idea della compagnia sudcoreana sembra essere una via di mezzo tra un sensore nascosto e un notch. Le immagini proposte all’ente per i brevetti della patria del produttore mostrano dei dispositivi con display a schermo intero e con un piccolo ritaglio per la fotocamera.

Si tratta di un ritaglio a forma ovale e teoricamente dovrebbe ospitare almeno due obiettivi fotografici più qualche altro sensore. LG ha proposto due modalità diverse per questa integrazione ovvero in alto al centro del display o in alto ma spostato verso l’angolo a destra.

Come sempre in questi casi si tratta solo di un’idea e se verrà attuata o no lo deciderà solo il tempo.