IPTV: Le Iene avevano avvisato gli utenti, arrivano multe e reclusione per molte persone

Quando il discorso arriva alla Pay TV, non può non essere tirato in ballo uno dei metodi migliori per bypassare le varie piattaforme. Infatti l’IPTV è diventato ormai argomento comune per le persone, e soprattutto in Italia dove il fenomeno sembra molto esteso.

Attualmente possiamo dire che in tanti usano il servizio, il quale sfocia nell’illegalità più totale. Varie organizzazioni acquistano dei server grazie ai quali mediante internet riescono a trasmettere i flussi video rubati alle grandi aziende. Parliamo quindi di Sky, Mediaset Premium, Netflix e da poco anche DAZN. Le Iene dopo aver indagato, hanno messo a nudo tutte le particolarità del servizio IPTV, il quale ora ha dei vantaggi e ovviamente degli svantaggi.

 

IPTV: Le Iene hanno spiegato tutto tra costi, multe e anche la reclusione per alcuni utenti

Tutti sono rimasti estasiati dalla possibilità di avere un servizio che costasse davvero molto poco e che offrisse tutto il panorama a pagamento della TV. Le tante aziende infatti che sono preposte a tale servizio stanno subendo una grandissima truffa. 

Leggi anche:  IPTV con Sky e DAZN è su WhatsApp: ecco i pro e contro del sistema

L’IPTV è infatti un sistema illegale che però ha ormai monopolizzato molti posti in Italia con gli utenti che non ne vogliono sapere di mollare. Il servizio infatti costa solamente dai 10 ai 15 euro al mese, con tutti i canali inclusi nel prezzo. Ci sono però diversi rischi e a quanto pare alcuni di questi si sarebbero concretizzati ultimamente. Alcune delle persone che sono dietro all’IPTV e che quindi vendono codici e servizi, hanno ricevuto multe fino a 25.000 euro oltre anche a qualcuno che dovrà scontare fino a 3 anni di reclusione.