Dopo aver smontato la parte posteriore di Razer Phone 2, adesso JerryRigEverything ha deciso di sottoporre lo smartphone al suo famoso test. Come sempre lo YouTuber verifica la resistenza e la qualità costruttiva del device con una serie di prove visivamente impressionanti.

Una prima prova di resistenza ai graffi l’abbiamo ammirata nel video precedente. Infatti per rimuovere la pellicola posteriore della cover, JerryRigEverything ha utilizzato un taglierino sulla cover in vetro che ha resistito senza problemi. Il vetro anteriore invece sembra seguire gli esiti altalenanti degli altri dispositivi sottoposti al test. Con punte della durezza pari a sei, si iniziano ad intravedere i primi graffi che peggiorano aumentando la durezza. Tuttavia si tratta di una condizione comune a quasi tutti gli attuali top di gamma.

Una piccola pecca arriva dalla copertura degli speaker anteriori è in plastica e basta veramente poco per rovinarla. La scocca invece è realizzata interamente in alluminio e quindi in caso di graffi profondi i segni saranno evidenti anche per via della verniciatura nera. Il sensore di impronte digitali funziona anche dopo essere stato pesantemente danneggiato.

Leggi anche:  YouTube per PC: introdotto un mini-player per continuare a guardare il video senza pause

I pixel di Razer Phone 2 se sottoposti ad una fiamma diretta si spengono. Per fortuna si riaccendono una volta che le temperature tornano normali. Lo smartphone è dotato anche di una ottima resistenza costruttiva grazie anche ai rinforzi visibili durante il teardown. Infatti anche sottoposto a pressione, il device e soprattutto il grande schermo non cedono, sottolineando il grande lavoro degli ingegneri.

Di seguito è possibile guardare il video di JerryRigEverything che mostra il Razer Phone 2 torturato ma che nonostante tutto ha superato le prove brillantemente.