Facebook

Il social network Facebook e le fake news sono sempre stati legati, anche se il CEO dell’azienda Mark Zuckerberg ha più volte comunicato che sta facendo di tutto per eliminarle.

Negli ultimi giorni sta spopolando sulla piattaforma la parola “gratula“. Gli utenti sono invitati a scriverla per sapere se il proprio account è stato colpito dall’attacco hacker di qualche settimana fa. Scopriamo i dettagli.

 

Facebook, la parola “gratula” non è altro che l’ennesima fake news

Sarete tutti a conoscenza dell’attacco hacker che ha subito il social network Facebook qualche settimana fa. Ora, sta letteralmente spopolando la parola “gratula”, secondo quanto riportato da bufale.net. L’attacco di qualche settimana fa, ha sottratto dati a milioni di utenti, che hanno dovuto reinserire la propria password per essere identificati come proprietari del profilo stesso.

Da quel momento sono stati tantissimi gli approfondimenti che abbiamo seguito, fino ad arrivare a quello di oggi, la fake news che porta il nome di “gratula“. Si tratta di un post virale che invita tutti gli utenti ad effettuare un test. In poche parole, sono invitati a scrivere la parola “gratula” per scoprire in pochi secondi se il proprio account è stato colpito dall’attacco nominato precedentemente.

Leggi anche:  Spammer incolpati per l'ennessima violazione della privacy su Facebook

Secondo la bufala, una volta scritta e pubblicata la parola “gratula”, se diventa rossa significa che l’utente è al sicuro, se invece il testo rimane nero, gli utenti sono invitati a cambiare immediatamente la password del proprio account. In realtà esistono metodi più ufficiali e efficaci per scoprire se si è stati colpiti dall’attacco. Il consiglio è infatti quello di recarsi in una pagina ufficiale che lo staff ha messo a disposizione per tutti gli utenti, dove vi verrà detto esplicitamente se il vostro account è compromesso.