IPTV: i prezzi descritti da Le Iene portano gli utenti ad una decisione inaspettata

Quando le persone sentono parlare di IPTV, i loro occhi si illuminano, dato che si tratta di una soluzione estremamente competitiva. Stiamo parlando quindi di una sorta di piattaforma che funziona via internet la quale però ha ognuno dei suoi tratti che risulta illegale.

Tutto ciò che succede infatti non è altro che un furto di flussi ai danni delle grandi aziende come ad esempio Sky e Mediaset. Parliamo dei flussi video, quelli che servono appunto per vedere la programmazione delle due aziende. Questi vengono poi ritrasmessi via internet e su vari apparati in casa di diversi utenti paganti. Le Iene hanno parlato proprio di tutta la situazione che ha portato tante persone a trasgredire le regole e a rischiare ogni giorno sempre di più.

 

IPTV: le persone dopo il servizio andato in onda su Italia 1 hanno sottoscritto in massa un abbonamento illegale

La nota trasmissione che va in onda da anni sulle reti Mediaset, ha svelato anche a chi non lo conoscesse prima il noto fenomeno. Parliamo ovviamente dell’IPTV, metodo illegale che serve per avere ogni piattaforma pay TV ad un prezzo davvero bassissimo.

Leggi anche:  IPTV: come hanno spiegato Le Iene ci sono grosse sanzioni per chi usa questo servizio

Ogni tipo di piattaforma, compresi i contenuti On Demand è a pagamento extra, vengono concessi al solo prezzo che va dai 10 euro ai 15 euro ogni mese. Proprio questi prezzi hanno portato gli utenti a decidere di rischiare con la legge ogni giorno, anche se coloro che rischiano di più sono proprio quelli che vendono il servizio.

Queste persone infatti sono in possesso di codici e di server utili alla trasmissione di questa piattaforma. Il rischio consiste in una multa da 25.000 euro ho magari una reclusione da 1 a 3 anni. Pensateci quindi veramente bene prima di lanciarvi in un giro del genere.