Xiaomi Mi MIX 3, i teaser

Da quando Xiaomi ha svelato la data di presentazione del suo Xiaomi Mi MIX 3, i social del produttore cinese sono pieni di teaser e suggerimenti sulle caratteristiche tecniche dello smartphone. Un modo come un altro per mandare alle stelle l’HYPE verso questo nuovo dispositivo tutto schermo con sistema operativo Android.

Xiaomi Mi MIX 3 verrà presentato il 25 ottobre e sappiamo già che avrà uno slider dove gli ingegneri hanno disposto la fotocamera frontale e forse anche la capsula auricolare. Uno stratagemma per rendere la parte frontale unicamente disponibile per lo schermo. Un pannello che occuperà tutta ma propria tutta la superficie, con cornici quasi invisibili.

 

Xiaomi Mi MIX 3 sarà un concentrato di potenza e design

Xiaomi Mi MIX 3 sarà anche il primo smartphone con il supporto alla rete 5G ma soprattutto il primo ad avere 10 GB di memoria RAM a disposizione. Un quantitativo impressionante che il SoC, lo Snapdragon 845 con processore Octa Core e la GPU Adreno 630, potranno utilizzare per offrire la migliore esperienza di utilizzo multi tasking.

Come se non bastasse, a tutto questo si aggiunge una nuova immagine condivisa dalla società cinese sul sito di microblogging cinese Weibo.com. Uno scatto che rivela la collaborazione tra Xiaomi ed il British Museum e la Dunhuang Accademy per l’ormai iconica versione della scocca in ceramica.

Leggi anche:  Lenovo Z5 Pro è ufficiale, tante novità ad un costo ridotto

Xiaomi Mi MIX 3, dunque, sarà disponibile anche in colorazione bianca con la scocca realizzata interamente in ceramica. Questa versione dovrebbe essere accoppiata alla configurazione più potente dello smartphone e quindi proprio a quella con 10 GB di RAM. La memoria interna a questo punto potrebbe essere benissimo di 512 GB.

Il resto delle caratteristiche è difficile ipotizzarlo ma vi sveliamo che oltre alla fotocamera frontale ci sarà una doppia fotocamera posteriore. Quest’ultima, secondo uno scatto dal vivo appena condiviso, avrebbe i sensori disposti in verticale. Inoltre, sempre sul retro ci sarebbe un lettore di impronte digitali tradizionale.

Nessun lettore integrato nello schermo, almeno nel dispositivo in foto perché non è escluso che il modello in ceramica oltre ad avere la memoria interna e la memoria RAM più generosa possa avere anche uno scanner in-display o uno scanner del volto tridimensionale.

Xiaomi Mi MIX 3