Amazon Innovation Award: in gara oltre 200 studenti universitari italiani

Solitamente siamo abituati a parlare di Amazon in una maniera molto positiva, soprattutto grazie ai moltissimi prodotti e servizi che offre.

Oggi però siamo davanti a una questione ben diversa, eBay l’altra piattaforma di e-commerce, l’ha accusata duramente dicendo di rubarle i rivenditori. Scopriamo tutti i dettagli.

 

eBay attacca duramente Amazon

Questa volta il colpo grosso l’ha ricevuto proprio Amazon, la più grande piattaforma di e-commerce al mondo. eBay ha accusato la piattaforma di Jeff Bezos di provare a sottrargli venditori attraverso il suo sistema di messaggistica interno. Il Wall Street Journal ha preso visione della lettera di diffida inviata dall’ufficio legale di eBay. Se fosse vero, Amazon avrebbe violato la legge che si occupa dei crimini informatici.

Nella lettera di diffida, si intima ad Amazon di fermare l’illecita pratica di reclutamento. Sempre secondo i legali di eBay, circa 50 rappresentanti commerciali di della piattaforma avrebbero scritto dei messaggi ai venditori di eBay per convincerli ad abbandonare quest’ultimo. eBay utilizza un sistema di messaggistica interno che consente commercianti di comunicare sia tra loro, che con l’azienda, che con i clienti.

Leggi anche:  Amazon: tante offerte pazzesche per battere Euronics, l'elenco completo con codici sconto

I commerciali di Amazon vogliono spingere i venditori di eBay a lasciare la piattaforma proprio per non essere identificati con questo sistema di messaggistica. Amazon probabilmente vuole tentare venditore di eBay perché negli ultimi anni si è sempre più spinta verso il modello di eBay, ovvero fare da intermediario tra venditore e cliente. Al momento Amazon non ha rilasciato alcuna dichiarazione ma vi terremo informati.