Il tablet Chrome OS annunciato da tempo e targato Google sarà denominato Google Pixel Slate, secondo il giornalista tecnico David Ruddock. Si dice che la designazione del modello provenga da una fonte affidabile.

Il gigante della ricerca dovrebbe rivelare il nuovo gadget il 9 ottobre al suo evento hardware annuale. Sebbene questa designazione non sia necessariamente troppo eclatante, potrebbe essere uno dei pezzi finali del puzzle in termini di dispositivi Chrome OS in stile tablet di Google. Google è in genere bravo nel mantenere le informazioni sui dispositivi prima del lancio. Tuttavia, quest’anno è stato un po’ diverso, con il dispositivo che è stato individuato qualche tempo fa in Chromium Gerrit con il nome in codice Nocturne.

Google potrebbe presto lanciare un nuovo tablet dal format diverso denominandolo Pixel Slate

Google Pixel Slate dovrebbe avere un formato tablet piuttosto che rimovibile. Quindi molto probabilmente sarà simile ad Acer Chromebook Tab 10. Però con una build molto più premium. Le immagini trapelate del dispositivo sembrano mostrare uno scanner di impronte digitali lungo il bordo superiore sinistro, leggermente incassato nel corpo. Inoltre, i commit che circondano il soprannome codename puntano a un display con risoluzione di 3000 x 2000. Quest’ultima potrebbe essere automaticamente attenuato e sostanzialmente più luminoso rispetto ad altri dispositivi. Allo stesso modo, sarà probabilmente molto potente, con un minimo previsto di 8 GB di RAM abbinato a una quantità sconosciuta di storage. Inoltre, previsti uno stato solido NVMe che supporta il processore Intel di 8 ° generazione di Kaby Lake.

Leggi anche:  Google Pixel Slate, c'è molto altro rispetto agli smartphone: ancora una nuova immagine

Se alcune informazioni risultassero esatte per quanto riguarda questo nuovo tablet Google allora verranno chiarite abbastanza presto. Indipendentemente da ciò, il nuovo dispositivo Chrome OS sarà solo il secondo computer portatile che esegue il sistema operativo di Google, rilasciato in quel particolare formato e il primo presentato da Google stesso. Ciò potrebbe aiutare a stabilire una tendenza in futuro se saranno disponibili opzioni per tastiere Bluetooth ugualmente premium. Dunque, stimolando la crescita dell’ecosistema in una direzione completamente nuova.