HTC a lavoro su un nuovo top di gamma

Nel 2011, in seguito al rilascio di HTC Sensation e Sensation XL, HTC ha raggiunto il suo apice. Da allora, i ricavi mensili, trimestrali e annuali dell’azienda sono stati più o meno in costante calo. Nonostante i dubbi sulla sostenibilità a lungo termine, uno degli addetti ai lavori di HTC, Kevin Duo, ha rivelato che l’azienda è a lavoro su un nuovo smartphone.

Dopo aver utilizzato Snapdragon 845 all’inizio di quest’anno, il produttore taiwanese sembra essere in procinto di testare il prossimo System On Chip di Qualcomm: lo Snapdragon 855. Questo, a differenza del chip che lo precede, sarà costruito sul nuovo processo a 7 nanometri.

 

HTC vorrebbe un top di gamma con Snapdragon 855 e modem X50 pronto per le reti 5G

Un processo produttivo che dovrebbe consentire grossi guadagni in termini di prestazioni e miglioramenti significativi per quanto riguarda l’efficienza. Inoltre, il processo di produzione aggiornato metterà il chip alla pari con il Kirin 980 di Huawei e l’imminente A12 di Apple che sarà il cuore degli iPhone del 12 settembre.

Come impostazione predefinita, a causa della disponibilità limitata delle reti 5G per tutto il 2019, lo Snapdragon 855 sarà abbinato dalla stessa Qualcomm al modem Snapdragon X24 che prevede il supporto alle soli reti 4G LTE. Una scelta quasi obbligata che tra l’altro ridurrà anche i costi di produzione complessivi dei dispositivi.

Leggi anche:  Qualcomm Snapdragon 855 come il chip A11 Bionic di Apple: i benchmark

Tuttavia, sembra che HTC stia cercando di utilizzare il modem Snapdragon X50 in accoppiata allo Snapdragon 855. Questo modem, a differenza dell’opzione di default, supporta le reti e la connettività 5G e sarà reso disponibile ai vari OEM come alternativa.

Pertanto, se l’azienda sceglie di utilizzarlo, il prossimo top di gamma con sistema operativo Android di HTC potrebbe supportare completamente le reti di nuova generazione, a differenza del Samsung Galaxy S10 che lo sarà (forse) solo con un modello specifico. È chiaro, dunque, che HTC non ha intenzione di lasciare il mercato degli smartphone.

Ci aspettiamo almeno un paio di dispositivi di punta in arrivo per il 2019 ma bisogna anche notare che se i margini di profitto che continuano a diminuire non è escluso che HTC possa scomparire del tutto in qualunque momento dai mercati di tutto il mondo. E a noi non può che dispiacerci.