Huawei Mate 20 Pro
Huawei Mate 20 Pro, la prossima punta di diamante della casa coreana è sempre più vicina al suo esordio. Lo smartphone, in vista proprio della presentazione che si terrà il 16 ottobre a Londra, è stata fotografato da vicino. Sfortunatamente, Huawei Mate 20 Pro è protetto da una custodia piuttosto grande che nasconde alcuni dettagli.

Nonostante questo, siamo stati in grado di scoprire lo stesso qualcosa. Nello specifico, abbiamo avuto la conferma che il gigantesco display AMOLED da 6.9 pollici di diagonale avrà i bordi curvi. Un pannello che proprio come i Galaxy Edge presenta i due laterali leggermente curvati.

 

Huawei Mate 20 Pro immortalato in queste immagini: cosa abbiamo scoperto

Lo schermo ha lo stesso il notch dove gli ingegneri del marchio hanno inserito una fotocamera frontale da 24 MegaPixel, la capsula auricolare e una nuova tecnologia di riconoscimento facciale 3D che dovrebbe rivaleggiare con il Face ID di Apple. Oltre al design della scocca, le immagini ci danno un assaggio del sistema operativo.

Leggi anche:  Huawei pronta a presentare uno smartphone pieghevole e 5G nel 2019

Si tratterebbe di Android 9 Pie, l’ultima versione dl robottino verde di Google, arricchita con l’interfaccia personalizzata EMUI 9.0 di Huawei. Infine, come mostra lo scatto qui sotto, possiamo dare uno sguardo anche alle impostazioni e alla dotazione hardware interna che conferma la presenza di 128 GB di memoria interna.

Un quantitativo dato in pasto ad un processore Octa Core con GPU Mali dedicata. Non mancherà un lettore di impronte digitali integrato nello schermo e una tripla fotocamera posteriore. Huawei Mate 20 Pro farà il suo debutto internazionale il 16 ottobre insieme al fratello minore Huawei Mate 20.

Il colosso cinese dovrebbe aprire i preordini quasi subito mentre la commercializzazione dovrebbe iniziare qualche settimana più tardi rispetto all’evento. Sconosciuto il prezzo di vendita che vi diciamo con sicurezza, sarà caro.

Huawei Mate 20 Pro