app Android inutili da cancellareAndroid dispone di alcune app inutili che vorremmo poter disinstallare. Apparentemente ciò non è possibile ed a volte risulta addirittura controproducente. Eliminare alcune app può portare a dei malfunzionamenti sull’intero sistema. Ma ve ne sono altre che è possibile cancellare o quanto meno disattivare. In questo modo recupereremo spazio, libereremo la memoria e aumenteremo la durata della batteria.

 

Come disinstallare o disattivare app Android di default

Disattivare o disinstallare le app Android native è possibile con l’uso di 3 metodi funzionanti. Non tutte le app possono essere eliminate dal nostro telefono normalmente. Per queste si richiede un intervento speciale ed una serie di passaggi da affidare a personale esperto.

 

Root

Sbloccando il nostro terminale avremo pieno accesso a tutte le sue funzioni. Tra queste anche quella relativa alla possibilità di eliminare tutte le app preinstallate. Una volta ottenuti i permessi bastano semplici app per pulire il nostro sistema dalle app inutili. Tra queste ve ne sono alcune fortemente efficaci, come Root App deleter.

Root App Deleter
Root App Deleter
Developer: TopDev
Price: Free

Una volta scaricata l’app dallo store di Google Play la avviamo concedendo i permessi di root e tramite la sua interfaccia (spartana ma efficace) selezioniamo la voce System App per ottenere l’elenco di tutte le applicazioni. Da qui scegliamo poi cosa eliminare, con le dovute accortezze.

Bisogna fare molta attenzione i questo frangente, visto che l’eliminazione di alcune app indispensabili per il sistema porta a malfunzionamenti. A tal proposito si rimanda alla sezione “App da non eliminare” di cui si discute più avanti in questo post.

Trovi altre applicazioni gratuite ed a pagamento all’interno dell’apposita sezione dello store Google.

Disattivare app Android senza root

Se non vogliamo invalidare la garanzia del telefono appena acquistato l’unica soluzione resta quella di disattivare app Android attraverso il menu Impostazioni App. Questa funzione non eliminerà l’app ma la metterà in standby liberando spazio in memoria, batteria e processi che richiedono l’intervento della CPU. L’app, essendo disattivata, non verrà aggiornata ma si potrà sbloccare in qualsiasi momento.

Leggi anche:  Android: 3 applicazioni gratis, fate presto prima che ritornino a pagamento

Per procedere si effettuano alcuni semplici passaggi che non richiedono applicazioni esterne. Si segue questa procedura.

  • Andiamo in Impostazioniù
  • Selezioniamo la sezione Applicazioni
  • Scorriamo l’elenco fino a trovare l’app che ci interessa
  • La selezioniamo ed accediamo alle Informazioni
  • Facciamo click sul pulsante Disattiva

Purtroppo non tutte le app possono essere disattivate (pulsante non selezionabile). In tal caso il root è necessario.

 

Disabilitare app Android con comandi adb

Un’altra strada utile è quella concessa dal sistema adb. Si sblocca il menu Opzioni Sviluppatore con 7 tap alla voce Numero Build che troviamo sotto Impostazioni > Info Telefono. Da qui si attiva la voce Debug USB.

Si collega il telefono al PC scaricando eventualmente i driver e si lancia il comando  “adb shell pm uninstall -k –user 0 nomeapp” (parametro -k opzionale, mantiene i dati dell’app), dove “nome appè sostituito con il nome dell’app preinstallata (esempio: com.android.maps).

 

App Android da non disinstallare

Come anticipato in un paragrafo precedente, vi sono alcune app Android da non disattivare. Queste consentono il corretto funzionamento del sistema ed una loro disinstallazione potrebbe condurci al reset dei dati di fabbrica ed alla perdita definitiva di tutti i nostri dati. Ecco quali non eliminare:

  • Browser (com.android.browser)
  • Download (com.android.providers.downloads.ui)
  • e-mail (com.android.email)
  • Galleria (com.android.gallery3d)
  • Fotocamera (com.android.camera2)
  • Messaggi (com.android.mms)
  • Registratore Vocale (com.android.soundrecorder)
  • Voice dialer (com.android.voicedialer)
  • Video Editor (com.android.videoeditor)

Con questi semplici trucchi recupererete spazio (le app non si aggiornano) e libererete la CPU dai processi in background risparmiando batteria. Per ottenere il massimo, come si è potuto vedere, è necessario ricorrere al root. Avete provato uno dei nostri metodi? Se ne conoscete altri accettiamo consigli. Intanto scopri tutte le migliori app e giochi gratis di questa settimana sul Play Store.