Canalys ha appena pubblicato la sua relazione relativa agli speaker intelligenti per il secondo trimestre dell’anno. Ciò dimostra che Google è cresciuta del 449%, mentre Amazon ha avuto una contrazione del 14%. Anche Alibaba e Xiaomi fanno parte della lista completando i primi quattro provider.

È interessante notare che Apple con il suo HomePod non è nemmeno elencata all’interno dell’analisi. Nel complesso, il mercato ha distribuito 16,8 milioni di altoparlanti intelligenti nel secondo trimestre, rispetto ai 5,8 milioni fatto registrare nello stesso periodo di un anno fa. Ciò significa che il mercato stesso è cresciuto del 187% ed anche questo risulta essere un risultato piuttosto sorprendente.

Google, almeno secondo Canalys, possiede al momento, il 32,3% del mercato degli altoparlanti intelligenti, con Amazon ferma al 24,5%. Questo dato differisce da quello che è stato riferito da Strategy Analytics all’inizio di questo mese, con Google al 24,5% ed Amazon ad oltre il 70%.

Leggi anche:  Amazon Alexa, l'assistente vocale è finalmente arrivata in Italia

 

Google Home guiderebbe la classifica degli smart speaker, seguita da Amazon

 

Le aziende non rilasciano i dati effettivi di vendite, dunque sono informazioni ricavate solo da dati ed analisi di mercato che potrebbero differire dalla realtà. Questo rapporto mostra anche che la Cina sta crescendo abbastanza rapidamente nel settore degli altoparlanti intelligenti. Google Home e Amazon Echo sono disponibili nel Paese e grazie ad Alibaba e Xiaomi, stanno vendendo molto bene.

Gli altoparlanti intelligenti stanno davvero iniziando ad entrare prepotentemente nella vita degli utenti e questo è dovuto al fatto che aziende come Google ed Amazon offrono così tante opzioni a prezzi differenti. Molti clienti usano questi altoparlanti intelligenti solo per ascoltare musica ma non per controllare in maniera smart la loro casa. Sarà dunque questa la nuova frontiera da superare.